Tragedia di Ravanusa: individuati tre corpi tra le macerie, uno estratto. Salgono a sei le vittime

Pubblicità
Pubblicità

Tre corpi dei sei dispersi nell’esplosione a Ravanusa sono stati ritrovati dai Vigili del fuoco, che hanno scavato per tutta la notte e ora stanno cercando di estrarre i resti. E’ di qualche minuto fa la notizia che uno dei corpi è stato riportato alla luce. I cadaveri erano sotto le macerie della palazzina di quattro piani crollata con l’esplosione di sabato notte. Con il ritrovamento salgono a sei le vittime del disastro.

Tragedia di Ravanusa, l’inchiesta sulle cause del disastro: la frana, il guasto ai tubi o i lavori mai eseguiti

Le ricerche sono proseguite per tutta la notte, i Vigili del fuoco non si sono mai fermati, con l’aiuto dei generatori elettrici hanno lavorato, anche a mani nude, tra i detriti. Si proseguirà a oltranza. Non si conoscono le identità dei tre corpi riemersi dal crollo, di certo tra i dispersi figurà anche una giovane donna incinta al nono mese, Selene Pagliarello. Insieme con il marito Giuseppe Carmina. Ieri erano stati estratti i corpi di tre vittime, due donne e un uomo.

Palazzina crolla dopo esplosione: 3 morti e 6 dispersi. Tra le ipotesi uno scoppio nel metanodotto

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source