Trasformazione digitale delle aziende e commerce e Ads il connubio vincente 1

Trasformazione digitale delle aziende: e-commerce e Ads, il connubio vincente

Libero Quotidiano News
Pubblicità
Pubblicità

Condividi:

10 dicembre 2020

(Torino, 10 dicembre 2020) – Torino, 10/12/2020 – Il Covid ha accelerato un processo che era già in atto: la trasformazione digitale di molte aziende, anche di quelle meno digitalizzate quali ad esempio quelle del comparto alimentare.
La notevole crescita del commercio elettronico, che ha comportato l’aumento di 5,5 miliardi in un anno in termini di spesa per i prodotti acquistati sul web, non ha interessato solo i grandi colossi del settore e i retailer specializzati, ma anche commercianti, botteghe e grande distribuzione organizzata.
Salesforce nel Q1 Shopping Index riporta che nel primo trimestre del 2020, rispetto al primo trimestre 2019, i ricavi del comparto digitale sono cresciuti del 20%, il traffico digitale del 16% e anche l’importo medio di spesa per ogni visita è cresciuto del 4%.
Nonostante il potenziamento dell’offerta in ambito digitale, che ha visto anche un aumento della copertura dei cap per la consegna a domicilio e dei servizi di ritiro nei punti vendita, la domanda non è sempre stata adeguatamente soddisfatta.
Il tasso di penetrazione dell’e-commerce, cioè l’incidenza delle vendite online sul totale dei consumi, è passato dal 6 all’8%, con un incremento davvero considerevole che solitamente richiede alcuni anni.
Ci si attende pertanto una vera e propria esplosione degli e-commerce, complice anche la futura ripresa del settore dei servizi, che ha subito notevoli penalizzazioni quest’anno. Nielsen Italia prevede infatti l’effetto spillover, ovvero l’estendersi di comportamenti diffusi su determinate categorie merceologiche anche su altre, finora meno interessate da tale modalità di acquisto.
Il cambiamento dei consumi strutturale che sta avvenendo però pone le aziende di fronte alla sfida di trovare soluzioni versatili e omnicanale.
L’importanza di affidarsi a dei professionisti per la trasformazione digitale della propria azienda
La crescita del digitale proseguirà anche nel periodo successivo all’emergenza pandemica e per questo motivo molte aziende stanno indirizzando, o moltiplicando, i loro investimenti anche sul digitale, al fine di offrire un’esperienza senza interruzioni fra lo shopping journey online e offline.
Avere un e-commerce oggi è fondamentale, per molteplici realtà aziendali, per affrontare le sfide del futuro, ma è molto importante essere seguiti da persone preparate nel corso di tutto il processo per poter poi raggiungere i risultati auspicati.
Quando si tratta di approcciarsi al mondo del digitale uno specialista effettua sempre un’analisi di mercato accurata prima di partire, al fine di comprendere le esigenze dell’utenza e di conoscere meglio i competitor. Se si vogliono vedere incrementi delle vendite e del fatturato, come quelli che evidenziano i numerosi grafici relativi a questo periodo, è essenziale avere una realtà solida, un Brand riconoscibile e riconosciuto, alle proprie spalle.
Un e-commerce, una volta che è stata scelta la piattaforma più adatta per realizzarlo ed è stato messo online, richiede manutenzione costante e soprattutto deve essere seguito da personale competente in ogni fase, dalla spedizione alla cura del cliente dopo la consegna dell’ordine.
Il mondo del Web non è la soluzione in senso assoluto ai cambiamenti nel modo di fare acquisti, ma deve diventare parte integrante delle strategie di un’azienda, conciliandosi con le strategie offline già in atto. Il solo e-commerce infatti non è sufficiente: è necessario che sia integrato in una strategia più complessa che preveda anche il ricorso ad altri strumenti e spesso accompagnati da un’ottima strategia di Web Marketing.
Strumenti che solo un professionista saprà combinare nel migliore dei modi.
E-commerce e attività pubblicitaria: un binomio imprescindibile
Un aspetto fondamentale è poi la promozione dell’e-commerce stesso che, senza ricorso all’attività pubblicitaria, rischierebbe di essere utilizzato solamente da un numero ridotto di persone. Per questo bisogna scegliere gli strumenti più indicati per promuovere al meglio la propria attività online, intercettando nel modo giusto la domanda.
Intercettare la domanda, sia quella latente sia quella manifesta, implica il fatto di utilizzare strumenti differenti, nello specifico Facebook e Instagram per la domanda latente, ovvero coloro che non hanno ancora la consapevolezza di avere bisogno di un determinato prodotto o servizio, e Ads Google e attività SEO per quella manifesta, ovvero coloro che fanno ricerche mirate per determinati prodotti e servizi di cui percepiscono di aver bisogno.
Investire in un portale per la vendita online, del resto, è il primo passo di una strategia più ampia che richiede la cooperazione di molteplici figure professionali, capaci di coniugare al meglio l’utilizzo di tutti gli strumenti necessari al raggiungimento dei risultati.
Roberto Leo, fondatore della sua agenzia e consulente di Web Marketing torinese, si occupa proprio di accrescere la visibilità, attraverso la sinergia di molteplici strumenti, di e-commerce di medie e grandi realtà. Lavorare per gli e-commerce, in particolare occupandosi della gestione delle campagne pubblicitarie su Facebook e Instagram come lui, richiede grande competenza e ottime capacità di gestione del budget. In questo ultimo anno, come tante altre realtà digitali, ha visto spostare molto budget pubblicitario dai canali tradizionali verso le nuove piattaforme digitali come i social Network e Motori di ricerca.
Grazie a una profonda conoscenza della materia e ad un aggiornamento costante per essere sempre al passo con le novità, è in grado di ottimizzare CPL (Cost per Lead, ovvero per contatto), CPA (Cost per Acquisition, ovvero per conversione) e CAC (Costo per Acquisizione Cliente, ovvero il costo medio complessivo per acquisire un cliente, che può essere ridotto, ad esempio, fidelizzando i clienti una volta che sono stati acquisiti). Si occupa poi di valutare come distribuire nel modo migliore gli investimenti, considerando il Customer Lifetime Value, ovvero il valore sul lungo termine del cliente dal punto di vista degli acquisti.
Per ottenere risultati significativi in ambito nazionale i budget da investire nelle campagne pubblicitarie per e-commerce sono importanti: è infatti necessario investire alcune centinaia(se non migliaia) euro al giorno per le campagne su Facebook e Instagram, che verranno utilizzati per le campagne di prospecting (70-80% del budget) e per quelle di retargeting (20-30% del budget).
Solo investendo cifre importanti ed affidandosi a persone esperte che siano in grado di gestirle, del resto, è possibile raggiungere ottimi risultati in termini di aumento del fatturato sul proprio e-commerce.
Se infatti gli osservatori hanno evidenziato la crescita esponenziale degli acquisti online bisogna anche considerare che la realizzazione del solo e-commerce deve essere affiancata da attività pubblicitarie per garantire un reale incremento delle visite e, di conseguenza, degli acquisti.
Per questo la spesa necessaria per gestire campagne pubblicitarie in grado di dare risultati concreti a livello nazionale per un e-commerce deve essere tenuta in considerazione ancor prima di iniziare il progetto. Tale budget consente infatti di fare i test necessari per assicurare un afflusso costante di utenti sulla piattaforma, valutando di volta in volta le modalità migliori per intercettare le persone.
Quando si tratta di grandi budget è importante affidarsi a professionisti che abbiano maturato una profonda esperienza in materia che, con competenza e trasparenza, sappiano gestire nel modo migliore il denaro affidato loro, svolgendo test costanti e adottando di volta in volta le strategie più indicate per il raggiungimento dei risultati.
In tal senso affidarsi a specialisti che abbiano una visione onnicomprensiva e che conoscano il funzionamento di tutti gli strumenti che devono essere integrati nella strategia di Marketing è fondamentale.
Per questo indubbiamente il consulente di Marketing torinese Roberto Leo (contattabile attraverso il suo blog www.robertoleo.net, in cui fornisce suggerimenti e consigli), che ha una conoscenza approfondita dei diversi strumenti del Web Marketing e ha già seguito molte realtà aziendali nella promozione del loro e-commerce in qualità di esperto Facebook ADS e Instagram, può essere un valido supporto per le aziende che vogliono promuovere il loro e-commerce partendo da solide basi, necessarie per fronteggiare nel modo migliore i cambiamenti strutturali in atto nel mondo degli acquisti.
Il punto di forza della sua Agenzia è la chiara definizione di quali siano gli obiettivi di crescita digitale e i KPI economici del cliente ideando e gestendo la giusta strategia di Web Marketing insieme al proprio team di professionisti del settore.
Per informazioni:
Sito internet:
telefono: 3485387545
e-mail:
Facebook:



Go to Source