Tremila euro di super cashback a chi fa più operazioni con carta

Libero Quotidiano News

25 settembre 2020
Condividi:

Roma, 24 set. (askanews) – Premiare chi usa la carta di credito al posto del contante. Il governo ha stanziato 3 miliardi di euro all’anno per il cashless e dopo l’intervista del premier Giuseppe Conte a La Stampa, sono emersi nuovi dettagli sulla strategia dell’esecutivo per combattere l’evasione fiscale, ammodernare il Paese e portarlo in linea con gli altri – non solo europei – in cui il contante è ormai da tempo molto poco diffuso. C’è anche una novità: il “super caschback”.
I primi 100mila cittadini che useranno maggiormente la carta, faranno cioè più transazioni, a prescindere dalla cifra spesa avranno un rimborso di 3.000 euro l’anno. Conterà quindi il numero delle operazioni: ad esempio 5 caffè vengono considerati alla stregua di 5 borse di lusso.
Chi partecipa all’iniziativa beneficerà del 10% di cashback, cioè un rimborso del 10% degli acquisti effettuati con moneta elettronica. Con un massimale di spesa di tremila euro e quindi con un rimborso massimo di 300 euro (cifra che può aumentare perché per cautela si è previsto che tutti i partecipanti raggiungeranno il massimo della spesa. In caso contrario, ci saranno più risorse che possono alzare il cashback oltre i 300 euro).
L’iniziativa prevede anche milioni di euro in Premi con la Lotteria degli scontrini (solo con carta di pagamento). I singoli premi possono arrivare anche a 5 milioni di euro. Tra le priorità del governo c’è la diffusione dell’uso della moneta elettronica e del tracciamento dei pagamenti. Prova ne è anche il credito d’imposta del 30% per i negozianti che usano il POS.



Go to Source

Commenti l'articolo

Rispondi