Trentino, trovato morto Silvano Fedel, l’ultra-runner scomparso da venerdì

Pubblicità
Pubblicità

È stato ritrovato senza vita, poco prima delle 19, Silvano Fedel, 55 anni, l’escursionista disperso da venerdì sui monti del Bleggio Superiore, in Trentino. Il corpo dell’uomo, comunica il Soccorso alpino, era in un canalone innevato molto ripido e impervio, tra il monte Piza e il monte Solvia, nei pressi del torrente Ridever in località Carner, sopra l’abitato di Zuclo. La dinamica dell’incidente è in fase di accertamento.

Dopo una giornata di ricerche, l’avvistamento del corpo senza vita dell’uomo è stato possibile grazie a un sorvolo dell’elicottero, che è stato attivato per controllare delle tracce avvistate nella neve, in un luogo troppo impervio per essere percorso dalle squadre via terra. L’elicottero ha imbarcato a bordo un tecnico del Soccorso Alpino e dopo alcuni minuti di volo l’equipaggio ha avvistato una sagoma. Sono stati calati con il verricello sul posto il tecnico di elisoccorso e il medico, il quale non ha potuto fare altro che constatare il decesso dell’uomo. Dopo il nullaosta delle autorità, la salma è stata recuperata a bordo, portata a Cavrasto e affidata al carro funebre.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source