Trento, padre muore con la figlia in un incidente in moto: ritrovati dalla moglie e dall’altra figlia grazie al Gps

Pubblicità
Pubblicità

Padre e figlia, Sandro ed Elisa Prada, 51 e 13 anni, sono morti in un incidente in moto e a trovarli, prima dell’arrivo dei soccorritori, sono state la moglie e l’altra figlia. La donna, preoccupata perché non aveva più notizie dal pomeriggio alle 16 e perché il marito e la figlia non rispondevano al telefono, ha utilizzato un’applicazione installata sullo smartphone della 13enne che consente la localizzazione con il Gps. Assieme all’altra figlia della coppia si è precipitata a Nogarè, pochi chilometri da casa, a Pergine Valsugana, lungo la strada provinciale 83 che scende dall’altopiano di Piné. Lì, in prossimità di una curva a gomito a valle del bivio per San Mauro, la Motron motard X 125, comprata da poco, è uscita di strada, forse per un malore dell’uomo, forse a causa dell’eccessiva velocità.

La due ruote ha invaso la corsia opposta e la moto è volata nel bosco sottostante. Nessun testimone ha assistito all’incidente, così i corpi di padre e figlia, lontani dalla strada, sono rimasti lì fino a quando la moglie e l’altra figlia non li hanno raggiunti. I soccorritori sono arrivati solo in un secondo momento, quando una guardia forestale di passaggio ha notato dei fari in lontananza nel bosco. Una volta giunti sul posto, i soccorritori hanno trovato le due donne che vegliavano sui corpi ormai senza vita di Sandro ed Elisa.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source