Tutto calcolato, tra il superyacht e il ponte ci sono solo 12 centimetri

Pubblicità
Pubblicità

Specializzata nella costruzione di superyacht su misura, l’azienda Heesen con quartier generale nei Paesi Bassi ha appena messo in acqua la sua ultima creatura: Galactica, un’imbarcazione di 80 metri che l’azienda definisce “lo yacht interamente in alluminio più grande e veloce mai costruito”.

Per raggiungere la velocità massima di quasi 30 nodi lo yacht è aiutato dal suo scafo leggero e con un basso coefficente di resistenza aerodinamica.La resistenza longitudinale dello scafo è stata una delle maggiori sfide tecnologiche per Heesen, che ci è riuscita grazie a una tecnica patentata chiamata Backbone  ha progettato e brevettato il Backbone, che garantisce un intricato sistema di rinforzo strutturale a tutto lo scafo.

Questo gioiello dei mari, una volta costruito nel cantiere che si trova a Oss, nei Paesi Bassi, necessitava di raggiungere attraverso fiumi e canali il Mar del Nord, dove affronterà gli ultimi test prima di essere consegnato al/alla cliente ad aprile 2022. Lo yacht ha incontrato lungo il tragitto anche dei ponti come quello che supera nel video in questa pagina: l’imbarcazione riesce a evitare la struttura per soli 12 centimetri. Il viaggio di Galactica ha richiesto circa 4 mesi di preparativi dal punto di vista dei permessi, delle autorizzazioni e dei calcoli necessari al passaggio dello yacht.

Il prezzo di Galactica viene definito ‘confidenziale’ ma si stima che possa essere di almeno 100 milioni di euro.

Video Reuters/SWNS

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source