Ucraina, gli Usa ordinano l’evacuazione delle famiglie dei diplomatici. “Accresciuta minaccia di azioni militari russe”

Pubblicità
Pubblicità

WASHINGTON – Gli Stati Uniti hanno ordinato l’evacuazione delle famiglie dei diplomatici in Ucraina. Lo si apprende da fonti del Dipartimento di stato che hanno raccomandato di ridurre il personale non essenziale dall’ambasciata a Kiev. Lo stesso Dipartimento di Stato invita a non viaggiare in Ucraina a causa dell’accresciuta minaccia di azioni militari russe, secondo i report in suo possesso.

La mossa di Washington è arrivata nonostante i colloqui tra il segretario di Stato Antony Blinken e il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov. Fonti del Dipartimento hanno però tenuto a precisare che l’ambasciata statunitense a Kiev resterà comunque aperta e hanno sottolineato di non considerare la partenza del personale non essenziale della sede diplomatica “una evacuazione”. Comunque sia, le stesse fonti hanno rivelato che l’idea di autorizzare quelle partenze era stata presa in considerazione da tempo e di certo non è il segnale di un disimpegno di Washington nel supporto all’Ucraina in questa delicata fase.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source