Ucraina, la bambina con fucile e lecca-lecca. La storia dietro l’immagine simbolo

Pubblicità
Pubblicità

ROMA – Una bambina seduta sul cornicione di un finestra distrutta: in bocca un lecca lecca e in braccio un fucile. E’ l’immagine diventata molto virale in poche ore sui social network. Uno scatto ricondiviso anche dall’ex presidente del consiglio europeo, il polacco Donald Tusk, proprio mentre la Polonia è tra i Paesi in prima linea nell’accoglienza dei rifugiati in fuga dalla guerra. “Per favore non ditele che sanzioni più pesanti sarebbero troppo costose per l’Europa”, ha scritto su Twitter.

A ricostruire la storia dietro lo scatto è però il padre della bambina, Oleksii Kyrychenko, autore della fotografia, sulla sua pagina Facebook. Si tratta infatti di una foto “posata” a sua figlia di 9 anni. “Ho fatto questa foto per richiamare l’attenzione sull’aggressione Russia in Ucraina. Si tratta del mio fucile – dice ancora al padre riferendosi all’arma in mano alla figlia – gliel’ho dato soltanto per l’immagine ed è scarico”.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source