Ucraina, la corsa sotto le bombe per salvare il compagno ferito

Pubblicità
Pubblicità

Immagini drammatiche riprese da una telecamera GoPro. Un gruppo di soldati ucraini cerca di portare in salvo un compagno ferito, che ha le gambe dilaniate dalle schegge. Lo caricano su un carretto e si spingono in cerca di un posto di medicazione. Ma lungo la strada cominciano a piovere le cannonate. Gli uomini si fermano e si gettano a terra. Il filmato diventa oscuro ma si sentono le esplosioni vicinissime. Poi il fuoco termina e si rimettono in marcia. Cercano di raggiungere un cavalcavia, che può fare da protezione, ma arrivano di nuovo raffiche e bombe di mortaio. E cominciano a correre, sperando di sfuggire ai colpi. Si tratta di militari della Guardia Nazionale: in genere vengono arruolati tra abitanti di una stessa cittadina, probabilmente amici tra loro già prima della guerra. Le riprese vengono da un villaggio non lontano da Bakhmut, l’epicentro della battaglia nel Donbass, dove gli ucraini stanno lottando per non venire accerchiati.

L’ARTICOLO Ucraina – Russia, le news dalla guerra oggi

di Gianluca Di Feo

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source