Ucraina, l’osceno di guerra. Con Augias, Nardella, Ronchey e Massini

Pubblicità
Pubblicità

Bambini sotto le macerie in un ospedale pediatrico a Mariupol, dove si contano almeno 1000 vittime. E russi bloccano la fuga dei civili in un sobborgo di Kiev. Zelensky chiede la No fly zone subito. Il Cremlino accetta i colloquio con l’Ucraina, ma vuole il Donbass sovrano. E le forze di resistenza ucraine mostrano i soldati russi catturati pestati, che chiedono ai compagni al fronte di abbandonare le armi. I profughi superano i due milioni.

A Metropolis oggi parliamo di linguaggi e ricatti della guerra con Corrado Augias e il sindaco di Firenze Dario Nardella, lo scrittore Stefano Massini e il direttore di HuffPost Mattia Feltri. In collegamento, l’inviato a Kiev Fabio Tonacci. In studio Gerardo Greco. Con la mappa di Gianluca Di Feo e il primo sondaggio su come vedono gli italiani questo conflitto realizzato dall’Istituto Ixe.

Metropolis è in streaming alle 18 dal lunedì al venerdì sulle piattaforme Gedi e on demand in video e in podcast sul sito di Repubblica

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source