Ucraina – Russia, le news dalla guerra: Mosca aperta a idea di negoziati a Gerusalemme

Pubblicità
Pubblicità

Intelligence ucraina: “Uccisi sette civili tra cui un bambino durante un’evacuazione”.  Il governo britannico: “Forze russe a 25 chilometri dalla capitale”. Zelensky: “Il sindaco di Melitopol rapito viene torturato”. Gli Usa valutano l’invio di armi di difesa aerea più avanzate, ma Mosca minaccia di colpire chi trasporta materiale bellico: “È un obiettivo legittimo”


Iscriviti alla newsletter quotidiana gratuita sul conflitto | Cronologia della guerra

DOSSIER: IL CONFLITTO | SENTIERI DI GUERRA | PODCAST: LA GIORNATA

 

 

00:01 Media: “Sì di Mosca a negoziati in Israele”

La Russia potrebbe essere disponibile a tenere negoziati con l’Ucraina a Gerusalemme, come proposto dal presidente ucraino Volodymyr Zelensky. Lo afferma il Jerusalem Post, spiegando di averlo appreso da una “fonte diplomatica” dopo un colloquio telefonico avvenuto oggi tra lo stesso Zelensky e il primo ministro israeliano Naftali Bennett. Tuttavia, aggiunge la fonte, Israele “non è sicuro di voler ospitare i colloqui”. “Sappiamo dalla nostra esperienza che i negoziati che non hanno possibilita’ portano a una situazione peggiore sul campo”, ha aggiunto la fonte diplomatica citata dal Jerusalem Post. “Dobbiamo vedere se possiamo davvero essere utili, se ci puo’ essere una svolta, faremo qualsiasi cosa”. La fonte citata dal quotidiano precisa che Israele non vuole esercitare nessuna pressione su Zelensky: “e’ la cosa sbagliata da fare, il presidente dell’Ucraina e gli ucraini devono prendere la loro decisione e avranno il nostro sostegno”. “Questa non e’ un’iniziativa di Bennett”, ha aggiunto la fonte, dicendo che Zelensky ha chiesto di parlare con Bennett sabato e ha cercato a lungo Israele come mediatore con la Russia.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source