Ucraina – Russia, le news dalla guerra oggi. Blackout programmati in sette regioni ucraine oggi. La città occupata di Kherson senza luce e acqua

Pubblicità
Pubblicità

Il consigliere per la sicurezza nazionale della Casa Bianca, Jake Sullivan, negli ultimi mesi ha avuto conversazioni riservate con il suo omologo russo, Nikolai Patrushev, e con il consigliere del Cremlino per la politica estera, Yuri Ushakov. Obiettivo: ridurre il rischio di escalation in Ucraina e di mettere in guardia Mosca sull’uso di armi di distruzione di massa, non solo nucleari. Lo hanno riferito fonti Usa e alleate al Wall Street Journal.

Intanto è allarme a Kiev per i danni alle infrastrutture causati dalle bombe russe. Il sindaco Vitaliy Klitschko non esclude la possibilità di un blackout totale a causa della mancanza di elettricità, riscaldamento, acqua, comunicazioni e invita i residenti a fare scorte di cibo o trasferirsi temporaneamente fuori città. Al momento si esclude comunque un’evacuazione di massa. Von der Leyen promette aiuti per 1,5 miliardi di euro al mese. Mentre i filorussi informano che Kherson è senza acqua e luce dopo un attacco.


La guerra in Ucraina, le tensioni globali: cosa c’è da sapere


Le notizie in diretta dal conflitto Ucraina-Russia

Punti chiave

Medvedev: “L’Ucraina voleva riprendere il programma nucleare contro la Russia”

La decisione della Russia di organizzare un’operazione militare speciale è stata in gran parte influenzata dalle minacce di Kiev di riprendere il suo programma nucleare, ha scritto oggi il vicesegretario del Consiglio di sicurezza russo Dmitry Medvedev sulla sua pagina VKontakte, come riporta la Tass. Medvedev ha dichiarato che il regime di Kiev “è profondamente in lutto per la decisione presa in base al Memorandum di Budapest del 1994 di ritirare l’arsenale nucleare ereditato dall’Urss situato sul loro territorio”. “E inoltre i leader ucraini hanno detto che lo avrebbero usato contro di noi e contro i loro cittadini con grande piacere”, ha aggiunto Medvedev. “Cosa che hanno lasciato intendere in modo inequivocabile, minacciando di riprendere il programma nucleare che ha causato in gran parte l’operazione militare speciale”, ha scritto.

(ansa)

Ucraina, Kiev: “Raffica di attacchi russi nell’Est e Sud del paese”

Le forze russe hanno lanciato ieri sul territorio ucraino quattro attacchi missilistici, 24 raid aerei e oltre di 55 attacchi con sistemi missilistici a lancio multiplo: lo scrive su Facebook lo Stato Maggiore delle Forze Armate ucraine nel suo rapporto quotidiano pubblicato questa mattina. Lo riporta Ukrinform. I russi, sottolinea lo Stato Maggiore, sono passati all’offensiva nelle direzioni di Bakhmut, Avdiivka e Novopavlivka. Allo stesso tempo, le forze di Kiev hanno respinto gli attacchi nelle aree di Yampil, Andriivka, Krasnohorivka, Marinka, Pavlivka, Vodiane, Novomykhailivka nella regione di Donetsk e Bilohorivka nella regione di Lugansk. Nelle regioni di Zaporizhzhia, Donetsk, Lugansk, Mykolaiv, Sumy e Kherson sono state colpite le aree di 30 insediamenti.

(reuters)

Ucraina, blackout oggi in sette regioni compresa la capitale

Blackout sono previsti per oggi in sette regioni dell’Ucraina. Lo ha reso noto la compagnia energetica statale ucraina, spiegando che sarà coinvolta anche la regione di Kiev e la stessa capitale. Le altre regioni colpite saranno quelle di Chernihiv, Cherkasy, Zhytomyr, Sumy, Kharkiv e Poltava.

Kiev come Gotham City, viaggio nel buio della capitale ucraina bombardata dai russi

Intelligence Gb: “L’aviazione militare russa perde più pezzi di quanti ne possa produrre”

L’aviazione militare russa perde più pezzi di quanti ne possa produrre. È questo il parere dell’intelligence britannica espresso questa mattina durante il briefing giornaliero. “È probabile che le perdite degli aerei russi superino significativamente la loro capacità di produrre nuovi modelli. Il tempo necessario per l’addestramento di piloti competenti riduce ulteriormente la capacità della Russia di rigenerare le capacità di combattimento aeree”

Ucraina, l’esercito russo attacca la regione di Sumy, un morto

 Almeno una persona è morta negli attacchi di ieri delle forze russe nella regione di Sumy, nell’Ucraina orientale: lo ha reso noto il governatore Dmytro Zhyvytskyi, come riporta il Kyiv Independent. Secondo Zhyvytskyi i russi hanno lanciato oltre 200 razzi colpendo diverse comunità, tra cui Bilopillia, Esman, Vorozhba, Krasnopillia, Khotin, Seredyna-Buda e Shalyhyne. Nella comunità di Vorozhba, una donna è stata uccisa e un’altra è rimasta ferita.

Kherson al buio e senz’acqua, autorità filorusse accusano Kiev

Kherson, la più grande città ucraina occupata dai russi, è senza elettricità e senz’acqua. Lo hanno riferito le autorità filo russe che controllano la città. In particolare su Telegram Yuriy Sobolevskyi, vice capo del consiglio regionale di Kherson, ha affermato che le forniture di elettricità e acqua sono state interrotte a causa di un “attacco terroristico” che ha danneggiato tre linee elettriche sull’autostrada Berislav-Kakhovka in una parte occupata della regione. Sobolevskyi ha spiegato che circa 10 insediamenti nella regione sono stati colpiti, oltre alla città principale.

Il sindaco di Kiev: inverno difficile, dobbiamo essere forti

Il sindaco di Kiev Vitali Klitschko avverte i residenti che devono prepararsi al peggio quest’inverno se la Russia continuerà a colpire le infrastrutture energetiche del paese, e questo significa che non si può escludere che non ci saranno elettricità, acqua e riscaldamento per proteggersi dal freddo gelido. “Stiamo facendo di tutto per evitarlo. Ma siamo sinceri, i nostri nemici stanno facendo di tutto perché la città sia senza riscaldamento, senza elettricità, senza approvvigionamento idrico, in generale, così moriremo tutti. E il futuro del Paese e il il futuro di ciascuno di noi dipende da quanto siamo preparati per le diverse situazioni”, ha detto Klitschko ai media statali.

Zelensky: dobbiamo sopravvivere questo inverno

“Qualunque cosa vogliano i terroristi, dobbiamo sopravvivere questo inverno e diventare ancora più forti in primavera”. Lo ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky in un video

(ansa)

Zelensky: più di 4,5 mln persone senza elettricità

In Ucraina oltre 4,5 milioni di persone non hanno accesso all’elettricità a causa degli attacchi russi.
Lo ha riferito il presidente ucraino Volodymyr Zelensky in un discorso video, spiegando che la situazione più difficile è attualmente a Kiev e nell’Oblast della capitale.

Wsj: contatti tra consiglieri sicurezza Biden e Putin

 Il consigliere per la sicurezza nazionale della Casa Bianca, Jake Sullivan, negli ultimi mesi ha avuto conversazioni riservate con il suo omologo russo, Nikolai Patrushev, e con il consigliere del Cremlino per la politica estera, Yuri Ushakov, allo scopo di ridurre il rischio di escalation in Ucraina e di mettere in guardia Mosca sull’uso di armi di distruzione di massa, non solo nucleari. Lo hanno riferito fonti Usa e alleate al Wall Street Journal.
L’obiettivo dei contatti, hanno spiegato le fonti, è stato scongiurare un’estensione del conflitto oltre i confini ucraini e mantenere aperti i canali di comunicazione, non discutere una soluzione diplomatica alla guerra. L’ultima conversazione tra Sullivan e Patrushev comunicata dalla Casa Bianca risale allo scorso marzo. “Si dicono un sacco di cose”, è l’unico commento giunto dalla portavoce di Sullivan, Adrienne Watson, mentre il Cremlino non ha risposto alle richieste di chiarimenti.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source