Site icon Notizie italiane in tempo reale!

Ucraina – Russia, le news dalla guerra oggi.: Zelensky ai russi; “Protestate”

Il capo della diplomazia russa Lavrov in Consiglio di sicurezza ha ribaltato le accuse di Kiev chiedendo che sia la “nazi” Ucraina a essere punita per i suoi crimini, “coperti dall’Occidente con la connivenza delle organizzazioni internazionali”. Una lettura della storia sempre più drammaticamente isolata. Se gli Stati Uniti, attraverso il segretario di Stato Blinken, hanno ribadito la linea dura nei confronti di Mosca, a pesare è la posizione della Cina, finora la più vicina alleata del Cremlino, che ha lanciato un messaggio chiaro: “La sovranità territoriale di tutti i Paesi deve essere rispettata”. E, dunque, anche quella dell’Ucraina. Russia che all’Onu misura plasticamente la sua distanza dal mondo. Il presidente ucraino Zelensky, in un messaggio video in lingua russa, ha esortato i cittadini russi a “protestare” contro la mobilitazione dei riservisti annunciata dal Cremlino o ad “arrendersi” alle forze di Kiev. L’intelligence ucraina ritiene che Putin stia seriamente considerando la possibilità di una guerra nucleare. “Proveranno a fermare le nostre attività offensive e distruggere il nostro Stato – ha dichiarato il vice capo della direzione principale dell’intelligence del ministero della Difesa ucraino, Vadym Skibitsky -. Ma secondo il funzionario le conseguenze potrebbero riguardare altre nazioni, in particolare Polonia, Turchia e Bulgaria. “Questa è una minaccia per altri Paesi. L’esplosione di armi nucleari tattiche avrà un impatto non solo sull’Ucraina, ma anche sulla regione del Mar Nero. Ricordiamo Chernobyl”.


La guerra in Ucraina, le tensioni globali: cosa c’è da sapere


Le notizie in diretta dal conflitto Ucraina-Russia

Zelensky esorta i russi a protesta contro mobilitazione

Il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, in un messaggio video in lingua russa, ha esortato i cittadini russi a “protestare” contro la mobilitazione dei riservisti annunciata dal Cremlino o ad “arrendersi” alle forze di Kiev. “Nei sei mesi di questa guerra sono morti 55 mila soldati russi. Decine di migliaia sono feriti e mutilati”, ha detto Zelensky, “ne volete ancora? No? Allora, protestate! Lottate! Fuggite! O arrendentevi all’esercito ucraino”.

Kiev ai coscritti russi: arrendetevi, non sarete estradati

Appello di Mikhailo Podolyak, uno dei consiglieri del presidente ucraino Volodymyr Zelensky, ai “russi arruolati con la forza che non desiderano morire ignominiosamente in un Paese straniero”. “Arrenditi alla prima opportunità. L’Ucraina garantirà la tua vita e un trattamento dignitoso. Secondo la Convenzione di Ginevra, non sarai estradato in Russia, a meno che tu non lo desideri”, ha scritto su Twitter.



Go to Source

Exit mobile version