Ucraina-Russia, le news di oggi dalla guerra. Yang a Sullivan, basta screditare Cina con falsità

Pubblicità
Pubblicità

 

01.57 Zelensky: grato a donna che ha fatto blitz a tg russo

Il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, ha detto di essere “grato” alla manifestante pacifista che ha interrotto il principale programma di informazione di Pervy Kanal, il principale canale televisivo russa, esponendo uno striscione contro il conflitto in Ucraina. “Sono grato a quei russi che non rinunciano a cercare di dire la verità, non rinunciano a dire come stanno le cose ai loro amici e parenti, e sono particolarmente grato a questa donna che è entrata nello studio televisivo del primo canale con uno striscione contro la guerra”, ha affermato Zelensky.

 

01.20 Yang a Sullivan, basta screditare Cina con falsità

La Cina avverte gli Usa perché non diffondano “false informazioni per distorcere o screditare la posizione della Cina” rispetto alla crisi in Ucraina. E’ l’avvertimento lanciato dal capo della diplomazia del Partito comunista cinese, Yang Jiechi, nell’ incontro di Roma con il consigliere per la Sicurezza nazionale americano Jake Sullivan, che giunge all’indomani delle anticipazioni dei media secondo cui la Russia avrebbe chiesto assistenza militare alla Cina nell’invasione militare dell’Ucraina.

01.02 Yang a Sullivan, ‘Massima moderazione’

La Cina invita ancora alla “massima moderazione” nella gestione della crisi in Ucraina, sottolineando l’importanza di proteggere i civili e di prevenire una crisi umanitaria su larga scala. E’ quanto ha detto il direttore della Commissione affari esteri del Partito comunista cinese Yang Jiechi nell’incontro avuto a Roma con il consigliere per la Sicurezza nazionale Usa, Jake Sullivan. Per affrontare la crisi, ha aggiunto Yang citato dalla Xinhua, “bisogna andare all’origine del problema e rispondere alle legittime preoccupazioni di tutte le parti”.

00.38 Gb, su armi chimiche possibile operazione false flag

La Russia potrebbe pianificare l’uso di armi chimiche e biologiche facendo in modo che la colpa venga attribuita agli ucraini, in altre parole realizzando quella che viene definita in gergo militare un’operazione ‘false flag’: a dirlo è l’intelligence britannica aggiungendo che “questa operazione sarebbe quasi certamente accompagnata da una vasta disinformazione per complicare l’attribuzione” della responsabilità. Secondo “informazioni di intelligence – si legge ancora nella nota di aggiornamento – la Russia probabilmente intendeva usare operazioni di questo tipo per giustificare l’invasione iniziale il 24 febbraio”.

 

 

00.012 Media,’verso riunione Nato con Biden la prossima settimana’

I leader della Nato stanno valutando una riunione straordinaria  a Bruxelles alla fine della prossima settimana, alla quale il presidente Joe Biden dovrebbe partecipare. Lo riporta Cnbc citando fonti americane.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source