Ucraina – Russia, le news di oggi dalla guerra: Zelensky, ‘”Europei, non potete dire di non aver visto”

Pubblicità
Pubblicità

Bombardamento a Mariupol, colpito ospedale pediatrico. L’Eni sospende l’acquisto di petrolio russo. Mosca ammette uso armi termobariche. Sono 1300 i morti, per l’Ucraina “è genocidio”. La Cina accusa la Nato di aver spinto la Russia al conflitto. Chernobyl resta senza corrente, per Aiea però non c’è “rischio per la sicurezza”. Perso anche il contatto con la centrale di Zaporizhzhia. Il Pentagono boccia il passaggio degli aerei polacchi a Kiev. L’Unicef: più di un milione di profughi bambini.


Iscriviti alla newsletter quotidiana gratuita sul conflitto | Cronologia della guerra

DOSSIER: IL CONFLITTO | SENTIERI DI GUERRA | PODCAST: LA GIORNATA


00.32 – Zelensky, ‘”Europei, non potete dire di non aver visto”

“Europei! Non potrete dire di non aver visto cosa è accaduto agli ucraini, cosa è accaduto ai residenti di Mariupol!”. E’ l’appello che ha scandito il presidente ucraino Volodymyr Zelensky in un videomessaggio tornando a chiedere all’Occidente di esercitare maggiore pressione sulla Russia per negoziare e per porre fine alla guerra. Zelensky ha inoltre affermato che continua l’evacuazione dall’Ucraina, con 35mila persone già portate in salvo.

 

Notizie principali

20.47 del 9/3 – L’Eni sospende l’acquisto di petrolio russo

“Eni ha sospeso la stipula di nuovi contratti relativi all’approvvigionamento di petrolio e prodotti petroliferi dalla Russia”. Lo ha annunciato un comunicato della società, aggiungendo che segue da vicino le vicende per quanto riguarda l’approvvigionamento di gas

18.01 del 9/3 – Mariupol: 17 feriti in raid ospedale, anche partorienti

Sono almeno 17 le persone rimaste ferite nel bombardamento russo dei reparti di maternità e pediatrico di un ospedale a Mariupol, nel sud dell’Ucraina. Lo ha affermato il governatore della regione di Donetsk, Pavlo Kyrylenko, secondo cui tra queste ci sono donne in travaglio e il raid ha violato il cessate il fuoco per i corridoi umanitari.
Lo riporta il Guardian.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source