Udine, ultimo giorno di stage scuola-lavoro, muore schiacciato a 18 anni

Pubblicità
Pubblicità

Lorenzo Parelli, uno studente di 18 anni, è morto in un incidente che si è verificato nel pomeriggio in un’azienda di Lauzacco (Udine). Da quanto si apprende, il ragazzo era al suo ultimo giorno di stage in un progetto di Alternanza Scuola-Lavoro. Durante dei lavori di carpenteria metallica in una azienda meccanica, una putrella gli è caduta addosso, uccidendolo.

IL DOSSIER. La Spoon River per non dimenticare

Sono subito intervenuti i sanitari con ambulanza ed elicottero, oltre ai Carabinieri di Palmanova e ai Vigili del Fuoco di Udine ma per il giovane non c’è stato nulla da fare: è morto sul colpo. Il ragazzo era di Castions di Strada, studente dell’istituto Bearzi di Udine. 

Le reazioni

“Un fatto di una gravità inaudita, indegno per un paese civile, la morte sul lavoro di uno studente di appena 18 anni. Lo stage in un’azienda dovrebbe garantire il futuro ad un giovane, non condurlo alla morte. Non ci sono parole per commentare questa tragedia orribile”, ha scritto su Twitter il segretario generale della Cisl Luigi Sbarra.  E il segretario regionale del Pd del Friuli Venezia Giulia, Cristiano Shaurli: “Sgomento, dolore, rabbia di fronte ad una vita spezzata prima di iniziare. Non bastano più però solidarietà e vicinanza. Sosteniamo con convinzione questo governo: non ci interessa come altri rivendicarne i successi ad ogni piè sospinto, perché ciò che conta è la sfida epocale che abbiamo di fronte. Ma sia chiaro che nessuno deve pensare di vincere questa sfida sempre sulla pelle degli stessi, degli operai con gli stipendi fra i peggiori d’Europa, dei giovani sottopagati, della sicurezza sui posti di lavoro”.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source