Ue, Renzi: “Sì all’ingresso di Calenda in Renew Europe”

Pubblicità
Pubblicità

“Se i 5 Stelle entrassero in Europa nel gruppo dei Socialisti e Democratici? In quel momento non sarebbe più il mio gruppo, io andrei con Renew Europe. Io non sto nello stesso gruppo con Giarrusso, li considero degli incapaci, inaffidabili e poco seri”. Il leader di Azione, Carlo Calenda, intervistato da Oggi è un altro giorno su Rai1 ha commentato così la notizia di una possibile entrata dei grillini nel gruppo del Parlamento Ue di Renew Europe. Parole accolte con favore da Matteo Renzi che si è detto propenso all’arrivo di Calenda nel gruppo. “Per me sì”, ha risposto il leader di Italia viva.

Parlamento Ue, il Pd tratta per l’ingresso dei 5S nel gruppo dei Socialisti. Ma Conte è dubbioso: i grillini rischiano di perdere la vicepresidenza

Il senatore di Iv si trova a Bruxelles proprio per incontrare gli esponenti dei partiti di Renew Europe: “Bello incontrare gli amici di Polska 2050 – ha scritto in un tweet – che condividono i valori dell’Ue e sono all’opposizione del governo di estrema destra. Abbiamo bisogno di una Polonia forte che rispetti i nostri valori, con buona pace dei sovranisti di casa nostra”. L’obiettivo di Renzi è costruire un gruppo liberale ed antipopulista europeo anche in Italia. “È un disegno – ha spiegato – al quale stiamo lavorando da tempo anche in Italia: porte aperte, non abbiamo alcun tipo di preclusione”.

Italia Viva e il nuovo centro che guarda a destra: prossime tappe il voto sul Colle e le politiche 2023

Poi ha sottolineato: “Renew Europe si basa sul grande lavoro di tanti gruppi, ma soprattutto sull’esperienza di Emmanuel Macron, il presidente francese. che riteniamo abbia fatto molto bene in Francia e che speriamo possa essere rieletto”.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source