Uefa: Sì a simboli arcobaleno dentro lo stadio di Budapest. Ma è giallo con i tifosi olandesi

Pubblicità
Pubblicità

Europei, diretta Olanda-Repubblica Ceca 0-0

Si a simboli arcobaleno all’interno dello stadio di Budapest. Lo fa sapere l’Uefa che “ha informato la federazione dell’Ungheria che i simboli con i colori dell’arcobaleno non sono politici e che, in linea con la campagna Equal Game della Uefa contro ogni discriminazione, incluse quelle verso la comunità Lgbtqi, bandiere di quel tipo saranno consentite dentro lo stadio”.

Il chiarimento del massimo organismo continentale che “al contrario di quanto riportato da media olandesi, non è stato vietato alcun simbolo coi colori arcobaleno nella fan zone di Budapest, e che la fan zone è sotto la responsabilità delle autorità locali. La Uefa al contrario accoglierebbe molto volentieri ogni simbolo di quel tipo nella fan zone”.

In precedenza ai tifosi olandesi presenti a Budapest per assistere all’ottavo contro la Repubblica Ceca era stato chiesto di consegnare le bandiere arcobaleno con cui intendevano manifestare alla Puskas Arena il loro dissenso verso la legge ungherese accusata di discriminare la comunita’ Lgbti. Lo aveva reso noto un portavoce della federazione olandese. Gli agenti della sicurezza avevano comunicato questa disposizione ai supporter ‘oranje’ presenti nella Fan zone e hanno sequestrato tutte le bandiere arcobaleno.

Europei, l’arcobaleno spento: Germania-Ungheria nello stadio senza colori

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source