Un pony trascinato per tre chilometri e abbandonato ad Acate (Ragusa): soccorso e abbattuto dai veterinari. Aperta un’indagine

Pubblicità
Pubblicità

Un pony, probabilmente rubato, è stato trascinato per circa tre chilometri e abbandonato agonizzante sul ciglio della strada dove poi è morto. Non aveva più la pelle sui fianchi, il costato grattugiato e persino il teschio era  visibile, fratture in ogni parte del corpo. Il pony è stato soccorso e, viste le condizoni disperate, abbattuto dai veterinari dell’Asp

E’ accaduto ad Acate, in provincia di Ragusa, questa mattina, secondo il responsabile provinciale di Ragusa dell’associazione animalista Oipa, Riccardo Zingaro, che presenterà denuncia contro ignoti, ai carabinieri. Le immagini raccapriccianti raccontano della crudeltà ‘ esercitata nei confronti del povero animale.

“Ho visto una lunga scia di sangue, lo hanno trascinato per chilometri, è una vergogna, chi lo ha fatto è  feccia, feccia dell’umanita’”, dice Zingaro seguendo le tracce fresche di sangue sull’asfalto. Non è  stato possibile salvare l’animale. “In tanti anni non avevo mai visto una crudeltà del genere – dice piangendo Zingaro – come hanno potuto trascinare questo animale per chilometri? Maledetti”.

Sul posto sono intervenuti i veterinari dell’Asp che hanno dovuto sopprimere l’animale,oltre ai carabinieri che hanno già avviato le indagini.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source