Un sabato pomeriggio al Pincio i trapper fanno da pacieri tra le mini risse

Un sabato pomeriggio al Pincio: i trapper fanno da pacieri tra le mini risse

La Republica News
Pubblicità

Un sabato pomeriggio diverso da quello della scorsa settimana, quando centinaia di ragazzi si erano dati appuntamento alla terrazza del Pincio per dar vita a una maxi rissa. Diverso, sì, ma solo perché non è degenerato in violenza. “Oramai tutti si danno appuntamento al Pincio”, racconta una adolescente, “poi basta una cosa e degenera. Io però non le frequento più quelle compagnie, ho capito che non vanno bene”. Anche un ambulante che da sette anni suona il piano sulla famosa terrazza afferma: “È normale che i ragazzi si ritrovino qui, anzi oggi ce ne sono pochi. Però una rissa mai”. E per scongiurare proprio un secondo round, sono scesi in campo anche i trapper di Roma, molto conosciuti sui social, da Instagram a Tik Tok, proprio quei social da cui la rissa era nata sabato scorso. Uno di loro, Hydra, ha scelto di girare il video del suo nuovo pezzo appunto al Pincio, per lanciare un messaggio: “Roma deve essere unita, non è quella che si è vista in quei video. Dobbiamo stare tutti insieme”.

di Camilla Romana Bruno e Francesco Giovannetti



Go to Source