Universita 4 lauree in 4 mesi Giulio Deangeli lo studente dei record Adnkronos 3

Università: 4 lauree in 4 mesi, Giulio Deangeli lo studente dei record /Adnkronos (3)

Libero Quotidiano News
Pubblicità
Pubblicità

Condividi:

10 dicembre 2020

(Adnkronos) – Presenti alla discussione alcuni fra i massimi neuroscienziati italiani: Maria Grazia Spillantini, Giancarlo Logroscino, Fabio Benfenati, Marina Pizzi, Tommaso Pizzorusso, Alessandra Valerio. Oltre al dottor Carlo Maria Rosati: chirurgo di fama internazionale e caro amico di Giulio, oltre che autore anche lui di un’impresa simile quando, 10 anni fa, fu il primo studente in Italia a prendere due lauree in tre mesi (Medicina e in Ingegneria Biomedica) sempre nell’Ateneo pisano. Ma tra il pubblico erano presenti anche Antonella La Notte e Antonio Squeo, rispettivamente Ceo e Cio di Hevolus Innovation, il partner di Microsoft che ha recentemente conferito a Giulio Deangeli la borsa di studio “Hevolus Innovation Scholarship”.
Questa quarta laurea, però, è solo l’ultimo degli importanti traguardi raggiunti da Giulio Deangeli che il 27 novembre, sulla prestigiosa rivista “Science” ha pubblicato, assieme ad altri scienziati, un articolo dal titolo “In vivo Perturb-Seq reveals neuronal and glial abnormalities associated with autism risk genes”, frutto del progetto di ricerca a cui ha partecipato ad Harvard e al Mir di Boston, quale primo italiano ad aver vinto la borsa di ricerca mondiale “Harvard Hip”.
Una volta portata a termine, il 15 dicembre prossimo, anche il diploma di licenza magistrale in Scienze Mediche alla Scuola Superiore Sant’Anna, Giulio Deangeli volerà all’Università di Cambridge per il dottorato in Clinical Neurosciences per il quale, lo ricordiamo, si è guadagnato ben 5 borse di studio: la “Vice Chancellor’s Award/Cambridge International Scholarship”, l’Mrc Dtp grant” della School of Clinical Medicine e la “Darwin College Studentship” dell’ateneo britannico, la “Hevolus Innovation Scholarship”, conferita dall’omonima azienda – partner italiana di Microsoft e fortemente impegnata nel talent scouting – e la “Ermenegildo Zegna Founder’s Scholarship”.



Go to Source