Università: Graduation days, Milano-Bicocca festeggia chi si è laureato durante l’emergenza

Libero Quotidiano News

Condividi:

14 settembre 2020

Milano, 14 set. (Adnkronos) – Una cerimonia di proclamazione per tutti gli oltre 3mila studenti che si sono laureati da casa durante l’emergenza epidemiologica da Covid-19.
L’evento si chiamerà “Bicocca Graduation days” e verrà organizzato dall’Università di Milano-Bicocca tra il 1° e il 9 ottobre al Bicocca Stadium, il centro sportivo dell’ateneo, e, nei giorni successivi, in Aula Magna. ”Abbiamo ideato i Bicocca Graduation days per dare la possibilità ai laureati che hanno conseguito il titolo da remoto di potere festeggiare insieme il momento più importante della loro carriera accademica – ha detto la rettrice Giovanna Iannantuoni –. Il giorno della laurea rappresenta, infatti, il coronamento di un lungo percorso di formazione e in questi mesi gli studenti non hanno potuto vivere l’emozione dal vivo di questa cerimonia. Così nella massima tutela della sicurezza di tutti, organizzeremo i Graduation Days nel nostro Bicocca Stadium, un luogo giovane, innovativo e all’aperto che si presta per celebrare i nostri laureati, ricordando insieme il valore di questo titolo speciale appena conseguito e di appartenenza a una comunità accademica che vuole esserci”. La rettrice presiederà i primi due giorni di cerimonia.
Ogni giorno parteciperanno 150 studenti che si sono laureati tra marzo e settembre, suddivisi su tre turni di 50: per loro saranno disposte postazioni sul prato dello Stadium, a distanza di sicurezza. Ogni laureato potrà farsi accompagnare da non più di quattro persone – che siederanno in posti segnati sulle gradinate – e l’ingresso avverrà da viale Sarca, l’uscita da viale Testi, sempre nel rispetto delle norme di sicurezza.
Sul fronte delle lauree è prevista un’altra novità: ricominceranno già a settembre le discussioni in presenza, per gli studenti dei corsi di laurea magistrale e magistrale a ciclo unico. Infatti a ciascun laureando sarà offerta una doppia opzione: potrà scegliere se discutere la tesi in ateneo, davanti alla commissione – ma senza accompagnatori – oppure da casa. Le sedute verranno trasmesse in streaming, per permettere a tutti, parenti, compagni e amici, di assistere al coronamento di una carriera di studio.



Go to Source

Commenti l'articolo

Rispondi