Uruguay, grave l’ex attaccante del Cagliari Victorino dopo un tentato suicidio. Ispirò un personaggio di Holly e Benji

Pubblicità
Pubblicità

Waldemar Victorino si trova in gravi condizioni in Uruguay dopo aver tentato il suicidio. In Italia lo ricordano al Cagliari, dove arrivò nella stagione 1982/83 accompagnato da una fama di goleador che però non confermò, collezionando poche presenze (10) in campionato senza mettere a segno neanche una rete. Un campionato difficile quello dei sardi, che dopo una buona partenza persero inesorabilmente terreno nelle ultime giornate fino a retrocedere all’ultima, superati in extremis nello scontro diretto dall’Ascoli.

Victorino gode ben altra considerazione in Sudamerica. Due i momenti topici della sua carriera: il gol con il quale stese il Liverpool nella finale della Coppa Intercontinentale del 1980 laureando il Nacional Montevideo (che pochi mesi prima aveva vinto la Libertadores) campione del mondo per club. E poi la rete della finale del Mundialito – giocata all’alba del 1981 – con la quale regalò il trionfo all’Uruguay nella finale contro il Brasile a Montevideo. Pochi giorni prima, nel gironcino di qualificazione a tre con Italia e Olanda, aveva segnato la rete del 2-0 agli azzurri in una gara ricordata come una corrida.

Altra curiosità, Victorino avrebbe ispirato uno dei personaggi del leggendario manga giapponese Holly e Benji. Yoichi Takahashi, l’ideatore della serie, lo avrebbe preso come punto di riferimento per creare la figura di Ramon Victorino, punta della nazionale giovanile uruguayana.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *