Usa al via il dibattito sullimpeachment a Trump

Usa, al via il dibattito sull’impeachment a Trump

La Republica News
Pubblicità

172307448 77ef6209 1332 4142 b217 b4a22bc98eed

WASHINGTON – È iniziata al Congresso degli Stati Uniti la discussione sull’impeachment del presidente Donald Trump promossa dai democratici guidati da Nancy Pelosi. Washington è in stato di massima sicurezza dopo l’assalto al Campidoglio da parte dei sostenitori di Trump una settimana fa: la Guardia Nazionale in tenuta da combattimento circonda l’edificio e vigila nelle zone attorno.

Centinaia di soldati hanno trascorso la notte all’interno del palazzo del Congresso, dormendo per terra nelle stanze e nei corridoi. Si tratta della seconda procedura di impeachment per Trump, un caso unico nella Storia degli Stati Uniti: la prima qualche mese fa, aperta per il cosidetto Ucrainagate, si era conclusa con un nulla di fatto.

La reazione del presidente

Trump secondo i suoi collaboratori passerà la giornata alla Casa Bianca seguendo in tv il dibattito sulla sua destituzione. Ma senza Twitter – il social network ha bloccato il suo profilo – non potrà fare commenti, né vi sono oggi avvocati che lo difendono o deputati repubblicani che giustificano le sue azioni.

Anzi alcuni membri del suo partito sono pronti a votare a favore dell’impeachment. La Cnn sottolinea che quanti si sono detti contrari hanno detto che sarebbe una procedura divisiviva, ma non hanno giustificato le azioni del presidente. Secondo fonti ben informate, Trump si è particolarmente risentito per la presa di posizione a favore dell’impeachment di Liz Cheney, terza carica del partito repubblicano alla Camera

(afp)

Jared Kushner ha impedito a Donald Trump di comunicare su piattaforme razziste

Jared Kushner è intervenuto per impedire che Donald Trump, bandito da Twitter e dagli altri principali social media, iniziasse ad usare per comunicare con i suoi sostenitori piattaforme care agli estremisti, come Gab. Lo riporta la Cnn citando due fonti interne che spiegano che il consigliere e genero del presidente, insieme al vice capo dello staff, Dan Scavino, è intervenuto per bloccare altri collaboratori di Trump, come il suo capo del personale Johnny McEntee, che invece stavano lavorando in quella direzione.

Airbnb blocca le prenotazioni a Washington nei giorni dell’insediamento di Biden

Airbnb cancellerà le prenotazioni a Washington durante la settimana della cerimonia di insediamento di Joe Biden. Il colosso degli affitti bloccherà inoltre la possibilità di effettuarne delle nuove nell’area. La decisione è “in risposta alle richieste delle autorità locali, statali e federali” di non visitare la città nei prossimi giorni, annuncia Airbnb precisando di aver vietato dalla sua piattaforma “alcuni individui” associati alle proteste violente in Campidoglio.

 

Tom Hanks presenterà uno show tv con altre star per l’Inauguration Day

Il comitato per l’insediamento del presidente eletto Usa, Joe Biden, sta preparando uno speciale televisivo per la notte dell’Inauguration Day, il 20 gennaio, al posto dei tradizionali balli ed eventi in presenza con donatori, lobbisti e politici che si tengono il giorno del giuramento. Lo scrive Politico citando Tony Allen, alla guida del comitato. L’evento tv, in prima serata, celebrerà “gli eroi americani” che hanno servito il Paese in prima linea contro la pandemia. Lo show “Celebrating America”, sarà presentato da Tom Hanks e sarà trasmesso da Abc, Cbs e Nbc ma non Fox. Il programma da 90 minuti avrà tra gli ospiti , Justin Timbarlake e Jon Bon Jovi.



Go to Source