Usa Trump concede grazia ad altri 26 condannati ce anche il suocero della figlia Ivanka

Usa, Trump concede grazia ad altri 26 condannati: c’è anche il suocero della figlia Ivanka

La Republica News
Pubblicità
Pubblicità

Donald Trump concede la grazia all’ex manager della sua campagna elettorale Paul Manafort, allo storico amico ed advisor Roger Stone e a Charles Kushner, il padre del genero e consigliere Jered Kushner, marito di Ivanka. Manafort era stato condannato nell’ambito del Russiagate mentre Stone aveva mentito sotto giuramento in Congresso.

La Casa Bianca ha annunciato 26  nuovi provvedimenti di grazia (compresi quelli a favore di Manafort, Stone e Kushner padre) subito dopo l’arrivo di Trump a Mar-a-Lago, in Florida, per le vacanze di Natale. Ieri il presidente aveva annunciato altri 20 atti di clemenza.

Usa, Trump concede la grazia a Papadopoulos, l’uomo che portò il Russiagate in Italia
23 Dicembre 2020

Manafort, 70 anni, è stato tra i primi del cerchio magico di ‘The Donald’ ad essere condannato nell’ambito dell’inchiesta sulle interferenze di Mosca nelle presidenziali del 2016 dello speciale procuratore Robert Mueller. Stone era stato condannato nel 2019 sempre per il Russiagate. Lo scorso luglio, Trump aveva già commutato la pena di Stone, prima che iniziasse a scontare la sentenza in prigione.

L’ultima sfida di Trump, veto sulla legge per la Difesa
23 Dicembre 2020

Il padre di Kushner era stato condannato a due anni di carcere. Si era dichiarato colpevole nel 2014 di evasione, corruzione di testimone e donazioni elettorali illegali per un totale di 18 capi d’imputazione. A incriminare Charles Kushner era stato l’allora procuratore Chris Christie, ex governatore del New Jersey ed ex candidato repubblicano alla presidenza. Pur avendo appoggiato Trump dopo essersi ritirato dalla corsa, sembra che Jared Kushner abbia impedito a Christie di ottenere incarichi di governo.

Argomenti



Go to Source