Usa Trump revoca le restrizioni di viaggio da Ue Gran Bretagna e Brasile ma Biden le conferma

Usa: Trump revoca le restrizioni di viaggio da Ue, Gran Bretagna e Brasile ma Biden le conferma

La Republica News
Pubblicità
Pubblicità

014915533 97d88e75 ae21 48c3 a4df af1254741d18

NEW YORK – Donald Trump riapre le porte dell’America a Gran Bretagna, Brasile e a tutti i paesi Schengen, Italia compresa, escludendo la Cina e l’Iran per la loro “carenza di trasparenza e cooperazione” nella lotta alla pandemia. Ma Joe Biden (attraverso la sua portavoce Jen Psaki) subito richiude. Sì, fra le sorprese delle ultime concitate ore di presidenza Trump, quando in America è già sera ed in Europa è notte fonda, arriva pure la notizia della revoca del bando istituito lo scorso marzo, che da 10 mesi rende molto complicata la vita di chi non è cittadino americano ma ha solo un visto di lavoro: costringendo chi proprio vuol viaggiare – magari solo per tornare a incontrare la famiglia in patria – a chiedere permessi speciali, ben motivati e strettamente personali. 

L’amministrazione uscente ha fatto sapere di aver preso la decisione di riaprire dal 26 gennaio i confini a diversi paesi, alla luce della direttiva emessa il 12 dal Centers for Disease Control and Prevention (Cdc), secondo cui da fine mese, appunto, tutti i passeggeri in arrivo negli Stati Uniti da paesi stranieri devono aver fatto un tampone e dunque essere in possesso di documenti che dimostrino la loro negatività al Covid-19 o attestino un’avvenuta guarigione.  

Ma l’idea di riaprire tutto proprio ora, con l’America che non riesce a controllare nemmeno la situazione interna e ha già raggiunto i 22 milioni di contagi, superando i 400mila morti, poco è piaciuta allo staff del nuovo presidente: “La pandemia sta peggiorando, le varianti del virus si diffondono velocemente e sono sempre più pericolose: non è decisamente il momento di togliere le restrizioni ai voli dall’estero”. Lo ha detto Jen Psaki, che da mercoledì sarà a capo della Comunicazione della Casa Bianca, commentando la decisione di President Trump. E trattandola, in pratica, come l’ennesimo dispetto. Biden annullerà il provvedimento, annuncia Psaki: “Il 26 gennaio non toglieremo le restrizioni. Anzi, intendiamo inasprire certe misure per mitigare ancor di più la diffusione dei contagi”.  I viaggiatori possono attendere…



Go to Source