121742562 9386cee7 6585 46d2 b0a0 f31a81de9e7d

Vaccini, De Luca contro il governo Draghi: “In Campania non procederemo per fasce d’età”

La Republica News
Pubblicità
Pubblicità

121742562 9386cee7 6585 46d2 b0a0 f31a81de9e7d

Vincenzo De Luca alza le barricate sui vaccini: “Basta, non procederemo per fasce di età, altrimenti l’economia muore”. È muro contro muro tra il governatore della Campania e il governo di Mario Draghi. “Ho appena finito di parlare con il commissario Figliuolo – dice De Luca – al quale ho detto che una volta completati gli ultra ottantenni e i fragili noi non intendiamo procedere per fasce di età. Dedicheremo la struttura pubblica a curare i fragili e le persone anziane ma lavoreremo anche sui settori economici  perché se decidiamo di andare avanti solo per fasce di età, quando avremo finito le fasce di età l’economia italiana sarà morta”. Non manca la “minaccia istituzionale”: “Se non arrivano le dosi che ci hanno sottratto siamo pronti a lasciare la Conferenza Stato-Regioni”.

Coronavirus, De Luca: “Con quale coscienza Draghi sottrae vaccini alla Campania?”

Il governatore non ci sta a rispettare tempi e modi del piano vaccinale messo in campo dall’esecutivo Draghi e affidato al generale Figliuolo.  “La Campania – dice De Luca – è stata una regione tra le più rigorose d’Italia, ma una cosa è il rigore altro è la stupidità”. Sono stati i vaccini sulle isole il principale terreno di scontro tra la Regione e il governo. Era tutto pronto per procedere all’immunizzazione da Capri a Ischia per prepararsi così a una stagione turistica estiva in sicurezza. De Luca aveva stretto l’accordo con i sindaci e le isole, tra le polemiche degli altri Comuni e dell’Anci.

Isole Covid Free: Capri, Ischia e Procida contro la retromarcia: “Incomprensibile: la nostra economia rischia di saltare”

Poi lo stop dovuto all’ordinanza di Figliuolo che ha stabilito l’ordine delle somministrazioni. E la delusione delle isole. “Sono esterrefatto, eravamo pronti a partire con i vaccini – è stata la reazione di Giacomo Pascale, sindaco di Lacco Ameno – Siamo passati nel giro di qualche ora dalla speranza alla rabbia”. Sulla stessa falsariga Enzo Ferrandino, sindaco di Ischia: “Volevamo raggiungere lo status di isola Covid free. Ancora una volta non si tiene conto dell’insularità” “Dispiace – ha detto presidente Luca D’Ambra, presidente di Federalberghi di Ischia e Procida – Speriamo che le vaccinazioni possano avere tempi compatibili con l’inizio della stagione turistica”.

Erano stati proprio i sindaci delle isole a caldeggiare una reazione di De Luca dopo l’ordinanza di Figliuolo. E il governatore non si è fatto attendere, aprendo un nuovo fronte con Roma dopo le bordate lanciate da De Luca sulla mancanza di dosi inviate in Campania. Nel corso dell’ultima diretta Facebook di venerdì, l’ex sindaco di Salerno si era rivolto a Draghi parafrasando le parole del premier: “Con quale coscienza si possono togliere ai campani 210mila dosi di vaccino? La coscienza deve funzionare sempre, non a corrente alternata”.



Go to Source