Vaccino il corpo riconosce il virus e reagisce ecco perche la seconda dose da piu fastidio

Vaccino, il corpo riconosce il virus e reagisce: ecco perché la seconda dose dà più fastidio

La Republica News
Pubblicità
Pubblicità

221900161 12cebb3d 8857 47d8 8c40 5470cc69ae05

La Regione che ha fatto più richiami, circa 48mila, è il Lazio, dove si sono osservate più reazioni avverse alle seconde dosi rispetto alle prime. È un fenomeno atteso?
«Sì, ed è anche stato descritto dall’Ema, l’agenzia del farmaco europea, negli studi sul vaccino Pfizer-Biontech», dice Stefania Salmaso, della società italiana di epidemiologia.

Perché la seconda dose provoca più reazioni?
Con la prima somministrazione si stimola il sistema immunitario a reagire contro il virus (o meglio contro le sue proteine, prodotte grazie all’Rna messaggero). La risposta alla seconda è più vigorosa proprio perché l’organismo ha già costruito delle difese e quindi lotta più duramente contro il vaccino e i suoi eccipienti. Spiega sempre Salmaso che «di solito questo meccanismo, osservato anche per altri vaccini, è più vigoroso nei soggetti giovani rispetto agli anziani».

I primi dati sull’efficacia dei vaccini arrivano da Israele: “La prima dose non protegge come previsto”

Le reazioni sono pesanti?
Come spiega Aifa, l’agenzia del farmaco, nelle sue “Faq” sul vaccino Pfizer-Biontech, le reazioni avverse viste più di frequente, in oltre una persona su 10, «sono state in genere di entità lieve o moderata e si sono risolte entro pochi giorni».

Di quali reazioni si tratta?
Per Aifa tra le più diffuse figurano «dolore e gonfiore nel punto dove è stata fatta l’iniezione, stanchezza, mal di testa, dolore ai muscoli e alle articolazioni, brividi e febbre».

Ci sono stati anche problemi più importanti?
«La debolezza nei muscoli di un lato del viso (paralisi facciale periferica acuta) si è osservata raramente, in meno di una persona su 1000».

Quanto durano gli effetti collaterali?
«Di solito sono transitori e di breve durata», dice Dalmaso.

Quali reazioni avverse severe si sono osservate?
«L’unica più frequente sia nei vaccinati che nel gruppo al quale nel corso dello studio è stato dato il placebo», spiega l’Aifa, «è stato l’ingrossamento delle ghiandole linfatiche». E ancora: « In generale, le reazioni sistemiche sono state più frequenti e pronunciate dopo la seconda dose», osserva l’Agenzia».



Go to Source