Valmalenco, si tuffano per salvare il cane e non riemergono: ricerche in corso per due donne, si temono le correnti del ghiacciaio Fellaria che si sta sciogliendo

Pubblicità
Pubblicità

Si sono tuffate nell’acqua gelida per cercare di salvare il cane, ma non sono più riemerse. Si teme il peggio per due donne che erano impegnate in un’escursione in Alta montagna in territorio di Lanzada (Sondrio). L’incidente è avvenuto nei pressi del ponte che porta al rifugio Bignami: le due donne sono scomparse nelle acque di un torrentello che scorre alla base del ghiacciaio Fellaria, in alta Valmalenco. Si erano tuffate per cercare di recuperare il cane che era entrato in acqua, per poi annaspare non riuscendo a riemergere dalle acque impetuose forse anche per delle correnti.

Sul posto diverse squadre di soccorritori del Sagf-Soccorso Alpino della Guardia di finanza di Sondrio con i Vigili del fuoco e i volontari del Soccorso Alpino della VII Delegazione di Valtellina e Valchiavenna: una macchina di soccorsi imponente, dopo le segnalazioni di alcuni escursionisti che avrebbero assistito alla scena lanciando l’allarme.

Le due donne, al momento, non si trovano e più passa il tempo più si teme la disgrazia, ossia che siano annegate, travolte dalle correnti dell’acqua proveniente da un vicino ghiacciaio, il Fellaria.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *