Valtellina, muore un altro cercatore di funghi cadendo in un dirupo: è la terza vittima in tre giorni

Pubblicità
Pubblicità

Un altro cercatore di funghi lombardo è morto nelle ultime ore nei boschi della Valtellina, dopo che nel weekend altre due persone avevano perso la vita, cadendo in dirupi nella stessa zona.

L’uomo è stato ritrovato morto stamattina presto, in territorio comunale di Val Masino (Sondrio) sui monti di Preda Rossa. Il 55enne, residente a Mariano Comense (Como) che ieri era uscito per cercare funghi, ma non è più rientrato.

Nella serata di lunedì 14 agosto era stato lanciato l’allarme e le ricerche dei militari del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza di Sondrio e del Soccorso alpino della Valtellina e Valchiavenna con i Vigili del fuoco e carabinieri si sono concentrate nella zona in cui si sapeva fosse andato l’uomo: nella mattinata di ferragosto il ritrovamento del corpo senza vita del comasco. 

Il 12 agosto un uomo di 85 anni era stato trovato morto dopo essere scivolato nel bosco, precipitando per una settantina di metri lungo un sentiero in montagna, a Cosio Valtellino, sempre in provincia di Sondrio. Il giorno prima un 76enne pensionato, Oreste Pezzini, era scivolato e morto dopo la caduta a Rasura, in Val Gerola.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source