Venezia 78, let’s get the party started. Con Green Pass e numero chiuso

Pubblicità
Pubblicità

Lo scorso anno l’emergenza Covid aveva fatto cancellare tutti i party in nome della sicurezza, un anno dopo, complice il Green Pass e gli ingressi contingentati, qualche festa a Venezia ci sarà. Lontani ovviamente i tempi del party sulla spiaggia dell’Excelsior dopo l’inaugurazione della Mostra, con tanto di fuochi d’artificio, ma anche sul fronte delle serate si tenta la ripartenza. La prima festa è quella di Variety che martedì 31 agosto all’hotel Danieli a Venezia omaggia il direttore Alberto Barbera per premiarlo dello sforzo e della volontà di aver portato avanti con determinazione il festival lo scorso anno credendoci fino all’ultimo e riuscendo a realizzare un evento mondiale in pandemia.

Venezia 78. Zerocalcare tra cinema e libri per premiare “le Resistenze di oggi””

Accanto al direttore l’altro ospite d’onore è il presidente di giuria Bong Joon-ho, al regista sudcoreano da quattro Oscar è dedicato il menu. La serata porta il nome di Stairway to Paradise con riferimento alla sua commedia nera e con una sfilza di piatti ispirati proprio al film: con piatti asiatici come i noodle alla pesca e bacche di Chopinamu e la musica Joe T. Vannel. Decisamente più casual il party alternativo con Zerocalcare per il premio Bookciak, azione! dedicato all’incontro tra cinema e letteratura. Per la cena location cinefila e intellettuale: l’Isola di Edipo, storica imbarcazione (a vela e a motore) che Pier Paolo Pasolini ha condiviso con il pittore Giuseppe Zigaina, utilizzandola come luogo d’ispirazione per le sue opere, spazio famigliare e conviviale per artisti e intellettuali, “backstage” per alcuni suoi film, abbandonata e inutilizzata per decenni e da qualche anno punto di riferimento al Lido durante la Mostra.

Dopo l’inaugurazione per il cast del film di Pedro Almodóvar, con il Leone d’oro Roberto Benigni, cena sulla Terrazza Biennale con il menu dello chef Tino Vettorello, lo chef delle star (conosce tutti i piatti favoriti dei divi da George Clooney a Meryl Streep) e la cui specialità è lo spaghetto nero al Prosecco. Tutta musicale la serata del 2 settembre con il gala dinner esclusivo con un concerto live del flautista Andrea Griminelli in omaggio a Ennio Morricone nella suggestiva cornice del Chiostro di San Nicolò al Lido. Nel corso della serata Andrea Griminelli, amico e collaboratore storico di Morricone, si esibirà accompagnato da un’orchestra di 30 elementi diretta dal maestro Diego Basso, proponendo in anteprima alcuni brani del disco Griminelli plays Morricone. Vanity Fair organizza un cocktail con mostra fotografica dedicata alla storia della rivista When stories make history al Palazzo Van Axel il 3 settembre.

Il 4 settembre cena di presentazione di iTalent Factory, la prima Accademia Cinematografica online, sponsorizzata dal produttore Pietro Valsecchi, mentre il giorno dopo l’atleta Gianmarco Tamberi, oro olimpico nel salto in alto parteciperà al Premio Filming Italy con una cena alla Sala Stucchi dell’hotel Excelsior. La festa che segue la premiazione al padiglione italiano dell’Istituto Luce Cinecittà del premio Kineo, madrina Madalina Ghenea, è il 5 settembre con una cena degli artisti  a Ca’ Sagredo, nella dimora cinquecentesca dei Dogi Morosini, tra affreschi di Pietro Longhi, tele del Tiepolo e la biblioteca, monumento nazionale.

Feste in barca  con il Campari Boat-In Cinema all’Arsenale di Venezia che parte il 7 con il documentario Fellini Forward. L’8 festa per i 20 anni di Le fate ignoranti di Ferzan Ozpetek con Stefano Accorsi, Ambra Angiolini e Cristiana Capotondi tra cinema e la nuova serie tv. Il 9 invece proiezione del film American Night di Alessio Della Valle con Jonathan Rhys-Meyers, Emile Hirsch, rigorosamente sulle barche veneziane a remi, con performance musicale di Anastacia che interpreterà la canzone originale del film da lei stessa appositamente composta. Musica anche con gli Extraliscio all’Isola di Edipo per la presentazione del filmino La nave sul monte. A fine mostra, il 10 settembre, il cocktail all’hotel Excelsior per la presentazione del cortometraggio Centoundici. Donne e uomini per un sogno grandioso, con la regia di Luca Lucini con Alessio Boni, Cristiana Capotondi, Giorgio Colangeli, promosso da Confindustria per accendere un faro sull’industria culturale colpita dalla pandemia. Gran finale l’11 settembre con la premiazione dei Leoni e la cena esclusiva all’Excelsior, ristrettissima.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source