Venezia 78. Sorrentino, Verdone, Bellocchio, Tornatore tra i docenti della I-Talent Factory

Pubblicità
Pubblicità

Paolo Sorrentino, Carlo Verdone, Marco Bellocchio, Luca Medici, Marco Tullio Giordana, Paola Cortellesi, Giuseppe Tornatore, Silvio Orlando, Marco Bellocchio. Quanti studenti sognerebbero di avere questi insegnanti?  Registi, attori, sceneggiatori, agenti ma anche montatori, manager tv e casting director che il produttore Pietro Valsecchi ha coinvolto ideando la I-Talent Factory presentata a Venezia, un progetto che mira alla formazione di nuovi talenti in tutti i settori del cinema con la guida di un corpo docente unico. “L’esperienza del lockdown di un anno e mezzo fa mi ha spinto a ragionare sul futuro delle tante ragazze e ragazzi di talento che vorrebbero costruirsi una professione nel mondo del cinema o delle serie tv e che però trovano tante difficoltà per poter realizzare il loro sogno. Ho pensato a un’offerta didattica nuova basata su due pilastri: la diffusione online che permette a tutti, ovunque e con costi abbordabili, di accedere a qualunque tipo di contenuti, e il coinvolgimento dei migliori professionisti del nostro cinema e della nostra tv che, ciascuno dal punto di vista della sua esperienza e specializzazione (regia, sceneggiatura, produzione, recitazione ecc.), possono fornire una panoramica unica e dall’interno dei mestieri del cinema”.

Il critico e regista Mario Sesti è direttore editoriale che curarà le lezioni in video. Danilo Iervolino, presidente dell’università telematica Pegaso, ha aderito al progetto. Attraverso Pegaso questo patrimonio di videolezioni sarà costantemente disponibile e fruibile attraverso ogni device, smartphone, tablet, computer, smart tv, per andare a costruire un utilissimo e affascinante percorso per tutti i giovani che vogliono entrare nel nostro mondo e vogliono essere guidati dai migliori talenti presenti in Italia a partire dal 1° novembre. E i giovani più promettenti e meritevoli avranno la possibilità di poter entrare in contatto con i più importanti produttori per future collaborazioni professionali. La I-Talent Factory si rivolge a un target molto trasversale a partire dai 18 anni muniti di diploma e dà la possibilità di accedere a un’ampia offerta di moduli didattici, divisi in categorie e discipline, da 250 a 500 ore di lezione. I percorsi di studio – che durano un anno alla fine del quale viene rilasciato un diploma – sono un’esperienza interattiva perché non comprendono solo lezioni da ascoltare, ma anche momenti di incontro tra studenti e professionisti.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source