Venezia, primo ok al biglietto d’ingresso a 5 euro: al via da primavera 2024

Pubblicità
Pubblicità

Cinque euro per una giornata nella Serenissima. Partirà nella primavera del 2024 la sperimentazione del ticket d’accesso per turisti giornalieri a Venezia. Oggi la giunta comunale ha dato il via libera al testo finale della delibera, che istituisce il “Regolamento per l’istituzione e la disciplina del contributo di accesso, con o senza vettore, alla città antica del Comune di Venezia e alle altre isole minori della laguna”. Ora il provvedimento approderà in consiglio comunale per l’approvazione il prossimo 12 settembre.
La delibera, fa sapere il Comune, fissa le linee guida per l’introduzione di un nuovo sistema di gestione dei flussi turistici, con la definizione di principi generali, esclusioni, esenzioni, controlli e sanzioni, attraverso una piattaforma multicanale e multilingua che sarà resa disponibile a breve.
L’obiettivo è disincentivare il turismo giornaliero in alcuni periodi. La sperimentazione per il 2024 sarà per circa 30 giorni, che verranno definiti dalla giunta nelle prossime settimane, con particolare attenzione ai ponti primaverili e ai weekend estivi. La tassa di ingresso dovrà essere corrisposta da ogni persona fisica, di età superiore ai 14 anni, che acceda alla città antica del Comune di Venezia, salvo che non rientri nelle categorie di esclusioni ed esenzioni. L’ingresso in città resterà gratis per i residenti, i lavoratori, anche pendolari, gli studenti di scuole e università che hanno sede in città antica o nelle isole minori, i soggetti e i componenti dei nuclei familiari di chi risulta aver pagato l’Imu nel Comune di Venezia.
 

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *