Via da Kiev, il diario di Sofia – 1. ‘Abbandonare tutto’

Pubblicità
Pubblicità

Sofia Kochmar-Tymoshenko ha 29 anni e fino a pochi giorni fa viveva a Kiev con la figlia Anna, 4 anni, e il marito.

Sofia, che è nata a Lviv, lavorava come giornalista televisiva e producer per diverse testate internazionali, fra le quali la BBC e Deutsche Welle. Aveva comprato da poco una casa.

Poi sono arrivate le bombe russe e la sua vita, come l’aveva conosciuta fino a quel momento, è stata spazzata via in un lampo. Sofia ora si trova in Polonia, senza una destinazione definitiva, senza un futuro da immaginare e con una bambina da crescere.

Il 27 febbraio scorso, un suo tweet dal campo profughi della frontiera è diventato virale in poche ore, noi l’abbiamo contattata e adesso Sofia racconta per noi, in questo video diario a puntate, la sua storia e – soprattutto – la sua nuova vita, per adesso sospesa in un limbo senza uscita, con una bimba di 4 anni che ha dovuto lasciare, come lei, famiglia, amici, scuola, tutto.

di Anna Silvia Zippel

montaggio di Marzia Morrone, Lorenzo Urbani

Traduzione di Alessia Manfredi

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source