Vicenza, esce di casa per andare a scuola e scompare a 13 anni. La famiglia: “Gloria torna”

Pubblicità
Pubblicità

VICENZA – Saluta il padre che l’aveva accompagnata in stazione per andare a scuola e poi scompare nel nulla senza dare spiegazioni. Ha solo 13 anni Gloria, che vive a Pojana maggiore, in provincia di Vicenza. 

“Gloria, ti preghiamo, torna a casa, noi ti vogliamo bene e siamo molto preoccupati per te”, dicono ora i genitori disperati, anche davanti alle telecamere di Chi l’ha visto.

A chiedere aiuto sono il padre Michele e le sorelle dell’adolescente, di cui non si hanno più notizie da mercoledì 14 settembre.

La ragazzina aveva salutato alle 7 del mattino il padre che l’aveva accompagnata alla stazione delle corriere di Noventa per raggiungere l’istituto professionale Sartori-Rosselli di Lonigo, come ricostruisce il Giornale di Vicenza. La tredicenne frequentava da appena due giorni le lezioni dell’indirizzo moda, ma a scuola non è mai arrivata.

Il papà si è reso conto di quello che era successo grazie al registro elettronico: la figlia non ha mai fatto ingresso in aula. Così ha subito lanciato l’allarme alle forze dell’ordine.

Alta un metro e 60, di corporatura normale, con capelli lunghi neri con sfumature rosse, occhi verdi e carnagione chiara, la ragazza ha come segno particolare un piercing sulla narice destra. Gloria, al momento della scomparsa, indossava una tuta azzurra con scarpe da ginnastica bianche, ed è uscita di casa con uno zaino rosso e uno smartphone con cover glitterata color argento.

“Non è la prima volta che si allontana da casa” raccontano i familiari. “Di recente, in luglio e in agosto, era scappata, e in entrambi i casi l’avevamo rintracciata prima a Bologna e poi sulla costa romagnola tramite il cellulare, mentre questa volta lo ha tenuto spento”.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source