Vigile armato aggredito a Milano, tre indagati per rapina e resistenza dopo avergli tolto la pistola

Pubblicità
Pubblicità

La Procura di Milano ha indagato per rapina e resistenza a pubblico ufficiale tre dei giovani che nella notte fra venerdì e sabato scorsi hanno aggredito, disarmandolo, un agente della polizia locale in borghese in via Coni Zugna.

Sicurezza a Milano, tra piazza Duomo e il vigile aggredito Sala chiede rinforzi per le notti della movida

Le indagini, che dovranno accertare la dinamica dei fatti, ed eventualmente indagare altri ragazzi sono coordinate dalla pm Ilaria Perinu e dall’aggiunto Laura Pedio.

“Quell’uomo non si è qualificato e non ha mostrato alcun tesserino che lo identificasse per un agente di polizia. Ci sono molti testimoni pronti a confermarlo”. Lo ha detto al quotidiano ‘Alto Adige’ uno dei ragazzi bolzanini coinvolti. L’episodio è stato ripreso da alcuni video in cui si vedono gran parte degli istanti della lotta, con il vigile che prima spara in aria, poi durante la lotta parte un secondo colpo, verso terra. I ragazzi alla fine lo disarmano e fuggono, buttando l’arma sotto un’auto, mentre un secondo vigile chiama la centrale. “Non sapevamo chi fosse quell’uomo – ribadisce il giovane – ad un certo punto ha estratto una pistola. Noi ci siamo subito mossi per cercare di disarmarlo, ma non è stata un’aggressione, nessuno voleva picchiarlo: volevamo solo togliergli la pistola perché eravamo spaventati”.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source