Vittoria legale per Britney Spears: il padre della popstar sospeso dal ruolo di tutore

Pubblicità
Pubblicità

Jamie Spears da oggi non è più il tutore legale della figlia Britney: lo ha deciso la giudice della Superior Court di Los Angeles Brenda Penny. La decisione segna una vittoria per la popstar che oggi, attraverso il suo avvocato Matthew Rosengart, aveva chiesto la sospensione immediata del padre dal ruolo di tutore di tutti i suoi asset. Al posto di Jamie, la Penny ha nominato il revisore dei conti John Zabel come tutore temporaneo dei beni di Britney.

Svolta per Britney Spears, il padre chiede la fine della custodia legale: “Merita una chance”

La popstar non ha partecipato personalmente all’udienza. Jamie Spears aveva chiesto la revoca complessiva dell’istituto della custodianship a cui Britney è assoggettata dal 2008.

Scandalo Britney Spears, lasciano il manager e l’avvocato

Rosengart si era opposto affermando che in questo modo il padre non avrebbe dovuto rispondere di tutti gli abusi che ha fatto subire alla figlia “non solo negli ultimi 13 anni, ma fin da quando era bambina”.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source