Will Smith via da Netflix e Sony, dopo lo schiaffo stop ai prossimi film dell’attore

Pubblicità
Pubblicità

I guai per Will Smith potrebbero non essere finiti neppure dopo le dimissioni dall’Academy. Secondo i media statunitensi la scia dello scandalo scaturito dallo schiaffo di Will Smith a Cris Rock la notte degli Oscar  costerà all’attore, probabilmente, alcuni anche alcuni prossimi progetti.

Chris Rock torna sul palco dopo lo schiaffo di Will Smith: “Sto ancora elaborando”

Netflix – secondo la rivista Variety – sta frenando sul prossimo film di azione Fast and Loose in cui Will Smith dovrebbe essere il protagonista. “La ricerca di un nuovo regista è stata fermata. Non è chiaro se Netflix andrà avanti e, nel caso, se cercherà anche un nuovo protagonista”, scrive il giornale.

Lo schiaffo di Will Smith il gesto più vero delle ipocrisie degli Oscar: il commento di Natalia Aspesi

Un altro progetto importante per Smith nei prossimi mesi è il dramma sulla schiavitù Emancipation che Apple + ha comprato per 120 milioni. Doveva uscire quest’anno facendo di Smith un potenziale candidato a un nuovo Oscar ma gli studi non hanno fissato una data per la prima e al momento si rifiutano di commentare. E anche la Sony, ssecondoquanto scire Hollywood Reporter, ha fermato lo sviluppo, già in fase avanzata prima degli Oscar, di Bad Boys 4.

Will Smith, il produttore della Notte degli Oscar: “La polizia era pronta ad arrestarlo”

Intanto nonostante Smith si sia dimesso la scorsa settimana dell’Academy dicendosi pronto ad accettare ulteriori conseguenze, la vicenda è sotto esame del Board dei Governatori che potrebbe pronunciarsi  già nella prossima riunione del 18 aprile.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source