X Factor 2020 la finale. Il primo eliminato e NAIP rimangono Casadilego Little Pieces of Marmelade e Blind

X Factor 2020, la finale. Il primo eliminato è NAIP, rimangono Casadilego, Little Pieces of Marmelade e Blind

La Republica News
Pubblicità
Pubblicità

Arriva il primo eliminato da X Factor, è N.A.I.P., il performer di Lamezia Terme che vive a Bologna e il cui nome d’arte significa “nessun artista in particolare”, che ha calcato il palco con l’aiuto di Mika. Il televoto lo manda a casa e lui commenta, sereno, “spero di aver dato un buon spettacolo” e se ne va tra gli applausi.

Rimangono in gara la fata dai capelli turchini, e dalla voce flautata, Casadilego, sostenuta dal giudice Hell Raton, i Little pieces of marmelade, il duo Daniele e Francesco, capitanati da Manuel Agnelli, e Blind, il rapper dal cuore tenero che ha emozionato la sua giudice Emma più di una volta.
Tocca a Casadilego proporre il suo “best of”, la diciassettenne abruzzese Elisa Coclite si esibisce in un trio di brani: Kitchen Sink dei Twenty one pilots, Sunny di Billie Holiday e A case of you di Joni Mitchell (chitarra e voce). Dopo di lei è Blind a riproporre Bambino / Per me importante, Cicatrici e Affari tuoi e sono applausi e un augurio da Emma “c’è tanto da lavorare, ma sei nato per il palco” gli dice il suo giudice. E infine eccoli i Little Pieces of Marmelade con il medley di I am the walrus dei Beatles, Gimme all your love degli Alabama Shakes e Bullet with butterfy wings degli Smashing Pumpkins. “Il fatto che voi siete in finale – dice Manuelito – è il segno che la musica vince”, mentre Agnelli racconta che hanno ricevuto migliaia di messaggi di spettatori che hanno chiesto brani dei Little Pieces of Marmelade.
X Factor, i quattro finalisti figli di una musica italiana rivoluzionata
di Ernesto Assante 04 Dicembre 2020

Lo show parte forte con Alessandro Cattelan che fa il punto sul viaggio iniziato a luglio scorso e che si conclude stasera, “una storia fatta da 8000 tamponi e più di ventimila mascherine che non hanno mai tolto il sorriso, ma soprattutto una storia d’amore, mentre per Agnelli è un’edizione “miracolosa, perché in questo momento difficile abbiamo saputo distrarre le persone”. “Alzate il volume a casa questa è la finale di X Factor – urla Cattelan chiamando sul palco i finalisti – ma chi sarebbero senza i loro quattro giudici?”. Emma, Hell Raton, Agnelli e Mika si siedono al tavolo, si dicono felici di questa ultima serata.
‘X Factor’, Manuel Agnelli a torso nudo canta con i suoi Little Pieces of Marmelade ‘Veleno’ degli Afterhours
I primi a salire sul palco dell’X Factor  sono i Little Pieces of Marmelade con il giudice Manuel Agnelli che canta – a petto nudo – un cult come Veleno degli Afterhours. Bravi il duo composto da Daniele e Francesco ma tutti gli occhi sono puntati su Agnelli scatenato e vero rocker
I concorrenti a duetto con i giudici
Tutto è in mano al televoto stasera, Cattelan ricorda come si vota e con quali codici e poi si dà il via alla sfida; i primi a salire sul palco dell’X Factor  sono i Little Pieces of Marmelade con Agnelli che canta – a petto nudo – un cult come Veleno degli Afterhours poi la parola passa a Blind in duetto con Emma, insieme cantano La fine di Tiziano Ferro. Divertente lo show Mika – NAIP con il “washboard” che rifanno Lollipop, uno dei primi pezzi della popstar. Chiude Casadilego al piano che con Hell Raton propone Sten e una nuova versione del brano reso celebre da Eminem e Dido che diventa a metà rap e a metà in spagnolo quando prende il microfono Manuelito.

Ospiti: Negramaro e Madame
La musica è la grande protagonista anche di questa finalissima. A partire dagli ospiti che animeranno lo studio e lo show: i Negramaro, forti dello straordinario seguito dei fan e del successo del loro ultimo album, rilasciato da poche settimane, Contatto. E poi Madame, la nuova e giovanissima star dell’hip hop italiano. Ma prima degli ospiti arriva sul palco Emma Marrone, camicia bianca dalle ampie maniche in trasparenze e gonna cangiante, che canta Latina dal suo ultimo album e commenta “sono un po’ arruginita, come manca cantare dal vivo. Nell’attesa del 2021 – facciamo le corna – che si ricominci a suonare”. Dopo è il turno di Hell Raton che condivide il palco con Mara Sattei, Slait e Lazza in un tris di brani Weekend, Alaska e Altalene.
Madame: “Canto quello che vivo, ma volevo andare allo Zecchino d’Oro”
di Gino Castaldo 28 Novembre 2020

La serata è divisa nelle tre classiche manche: la prima con i duetti ma – questa è la novità  – ognuno con il proprio giudice, la seconda con i best of e l’ultima dedicata ai cavalli di battaglia. Al termine di ciascuna manche il concorrente meno votato dovrà abbandonare la gara. I due artisti ancora in lizza si sfideranno – nella terza e decisiva manche – per la vittoria.


Go to Source