‘X Factor 2020’, la nuova giuria con Emma, Hell Raton, Mika e Manuel Agnelli

La Republica News

Due giudici storici, amatissimi: Manuel Agnelli e Mika; due nuovi: Emma e Hell Raton aka Manuel Zappadu, (riferimento discografico per la scena rap italiana grazie a Machete, crew che ha fondato con Salmo e Slait nel 2010, e dietro le quinte dell’etichetta Machete Empire Records). La giuria della nuova edizione di X Factor, da settembre su Sky Uno e NOW TV, farà felice il pubblico. Annunciandola in diretta nel suo show EPCC, Alessandro Cattelan – storico padrone di casa del talent – fa capire che è entusiasta della scelta. Puntata importante del suo talk, con l’intervista a Spike Lee che ha parlato del caso Floyd.In studio con lui ci sono i giudici, tutti indossano il giubbotto dorato con la X di X Factor sulla schiena. “Se fosse nato in America sarebbe stato Kurt Cobain”, dice Cattelan urlando, presentando Agnelli, ‘il lupo di Corbetta’. Emma è la regina del Salento, l’airone di Beirut è Mika, in collegamento da Atene.Cattelan chiama Hell Raton ‘Manuelito’. “Sono nato in Sardegna e mi sono trasferito in Sud America” racconta il musicista “poi ho abito a Firenze a Londra, poi a Milano. X Factor fa quello che io faccio da dieci anni, cerco talenti, faccio scouting”. Machete è una famiglia che impera nelle classifiche, è quella di Salmo, artista seguito dai giovani. “Salmo è stato felicissimo, mi ha detto ‘spacca quello schermo e vinci’. Cercherò il talento”. Collegato da Atene, Mika dice che è come se fosse la sua prima volta a X Factor. “La mia risposta alla crisi sociale che i recenti eventi hanno portato è quella di partecipare e condividere” spiega l’artista, giudice dal 2013 al 2015. “X Factor sarà una grande occasione per avvicinarci e sognare insieme. Io rispondo a questa chiamata: ci sono. Abbiamo persone al tavolo che sanno parlare con il cuore e questo rende tutto credibile, anche se non saremo tutti d’accordo non importa”. E Mika fa ascoltare il messaggio vocale lasciato da Cattelan per convincerlo a fare il giudice: “Mon ami, torniamo insieme?”. Il conduttore ride: “Non mi hai mai risposto”.   Dopo l’emergenza, il lockdown, la paura, lo spettacolo continua e riparte. Lo sottolinea Nicola Maccanico, vice president programming Sky Italia: “X Factor 2020 non è semplicemente una nuova edizione, vuole essere la capacità di Sky di continuare a innovare le formule di intrattenimento in ogni condizione”. Gabriele Immirzi, ceo di Fremantle che realizza lo show, spiega che c’era stata l’idea di cancellare questa edizione “ma Sky ha accettato la sfida e siamo andati avanti. Insieme abbiamo deciso di rilanciare trasformando le difficoltà che affronteremo in uno stimolo a fare sempre meglio”.La nuova giuria è pronta a scegliere i dodici ragazzi che hanno deciso di realizzare il proprio sogno: vivere di musica. Emma nella vita non si è mai tirata indietro. Completo rosa antico con foglie e fiori bianchi, è molto emozionata. “Ho sempre amato le sfide perché mi spingono a tirare fuori il meglio di me o almeno lo spero” dice la cantante, oltre 4 milioni e mezzo di follower su Instagram, più di 2 milioni e mezzo su Twitter, oltre 3 milioni di ‘like’ su Facebook, 400 milioni di visualizzazioni sul canale ufficiale YouTube. “Veniamo da un periodo difficile e anche questa edizione di X Factor sarà diversa. Mi auguro che la musica sia di grande aiuto per lanciare un messaggio positivo di rinascita e ripartenza. Mi rode di non aver potuto cantare con Vasco, ma l’appuntamento è solo rinviato. Dovevo pure festeggiare i dieci anni di carriera… Spero che questo tempo sospeso, questa bolla, ci renda  migliori. Ma non ci credo. Sono stato da Vasco a Los Angeles, è stato fico. Lì non mi filava nessuno, uscivo in pigiama». Ha condiviso sui social la battaglia contro la malattia, Vasco Rossi ha scritto per lei Io sono bella, quasi un inno. E’ ironica, divertente: Cattelan mostra le foto del ‘prima e dopo’ dal parrucchiere. “Gli ho chiesto bionda ‘beach wave’, guardate come mi ha conciato dopo un’ora mezzo di lavoro”. Che ha detto Maria (De Filippi, ndr) della scelta di fare X Factor?, chiede Cattelan. “L’ho detto prima a lei  che a mia madre, era orgogliosissima”. Giudice per tre stagioni, dal 2016 al 2018, Manuel Agnelli, leader degli Afterhours, rientra dopo la pausa di un anno. Figura carismatica, musicista appassionato che ha fortemente caratterizzato il talent, si è convinto a tornare perché “gli è piaciuto molto il progetto che si sta costruendo attorno alla nuova edizione. Spero di ridurre al minimo la parte trash televisiva, qua e là c’è. Per il mio punto di vista, spero che si faccia tanto il racconto musicale e meno il resto”. Racconta di aver vissuto bene il lockdown, di aver aiutato la figlia quattordicenne a fare i compiti di matematica. “La prima liceo per me è molto complicata, ma è stata una bella cosa: alla fine abbiamo preso 7”. “Sei un toro” gli dice Cattelan, elogiando la forma fisica perfetta. Il musicista confessa di aver fatto sport da combattimento, la boxe francese:  “Mi alleno con mia figlia, è molto dotata ma non ha cattiveria”.  Entra in studio il nuovo tavolo dei giudici di X Factor, con il plexiglass per separare le postazioni. Lo spettacolo riparte rispettando le regole dell’emergenza coronavirus. Agnelli non gioca al quiz sulle frasi cult del talent (“Ho appena detto niente trash”), al suo posto si siede Cattelan. Le poltrone danno la scossa, a Emma scappa una parolaccia.

Go to Source

Commenti l'articolo

Rispondi