Zingaretti “Avanti riforme, nelle regioni M5S doveva darci retta”

Libero Quotidiano News

Condividi:

21 settembre 2020

ROMA (ITALPRESS) – A circa due ore dalla chiusura delle urne il segretario del Pd, Nicola Zingaretti, si è affacciato in sala stampa, allestita nella sede del Nazareno, per commentare la vittoria schiacciante del Sì al referendum. Zingaretti si dice “molto, molto soddisfatto sui risultati. Si conferma che il Partito Democratico è la forza del cambiamento, garante, anche in questa legislatura, di un percorso di innovazione e modernizzazione delle istituzioni di cui da sempre sentiamo il bisogno. Con la vittoria del sì si apre una stagione di riforme, noi vogliamo si apra una stagione di riforme. Il no avrebbe bloccato la speranza di cambiare le istituzioni – ha aggiunto -. Ora si apre il cantiere delle riforme che dovrà andare avanti speditamente. Il Partito Democratico farà di tutto anche per rappresentare i tanti cittadini e cittadine che hanno votato no, molte di quelle preoccupazioni le sentivamo e le sentiamo nostre, dalla difesa delle istituzioni democratiche, ad una piena rappresentanza territoriale e di genere, alla necessità di promuovere una legge elettorale”.A spoglio appena iniziato, per quanto riguarda le elezioni regionali, il segretario del Pd, leggendo i primi dati si sbilancia: “Sono molto soddisfatto per quello che sembra emergere, in una situazione molto difficile e molto frammentata dell’alleanza che sostiene il governo, c’è una conferma di quelle che erano le nostre aspettative. I risultati delle regionali – ha concluso -. Ci dicono che se ci avessero dato retta di più i nostri alleati avremmo vinto in quasi tutte le regioni, comunque si conferma che la linea politica del Pd è l’unica seria e che può vincere le elezioni”.(ITALPRESS).



Go to Source

Commenti l'articolo

Rispondi