Notizie italiane in tempo reale!

Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

Articolo completo:
pubblicato da Libero Quotidiano

Mourinho Josè ne combina un’altra delle sue "A Mosca tutti gay. Non dicono nulla sul pallone"

Mourinho torna a far parlare di sè. Questa volta oggetto delle polemiche e delle critiche è una frase dell’allenatore del Real Madrid captata dalle telecamere spagnole. Lo special one, mentre si trovava allo stadio Luzhniki, dove i blancos affronteranno il Cska nell’andata degli ottavi di Champions, si è reso protagonista di un’uscita infelice: “Sono tutti gay qui. Non dicono con quale pallone si gioca?”. Oggetto della critica di Mourinho sono i moscoviti, colpevoli di non aver ancora comunicato il pallone che verrà utilizzato durante la partita. Il portoghese, oltre alla frase “scorretta”, ha dato spettacolo con alcuni palleggi e una serie di rigori, tutti andati a segno.

tovato su: Il Fatto Quotidiano

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Lo so, la domanda che pongo nel titolo può sembrare provocatoria e un controsenso rispetto a quello che ho sempre sostenuto (in diversi articoli per Il Fatto Quotidiano e per genitoriprecari.it): lo Stato deve garantirci un’assistenza familiare adeguata e, invece di sperperare soldi in Grandi Eventi, potrebbe investirli nell’apertura di asili comunali. Ciò non toglie che, soprattutto per i primi mesi di vita, un bambino del nido potrebbe tranquillamente farne a meno, se il congedo parentale fosse equamente distribuito tra mamma a e papà.

tovato su: Il Fatto Quotidiano

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Il rapper J-Ax

Il nuovo inno del Pdl copiato da un brano rap. E’ l’accusa del cantante J-Ax, al secolo Alessandro Aleotti, ex leader degli ‘Articolo 31′, che ha scovato sgradite somiglianze tra il testo berlusconiano e una vecchia hit della band.

“Noi siamo il popolo della libertà, gente che spera, che lotta e che crede nel sogno della libertà”, è il ritornello della canzone “Gente della libertà”, che Silvio Berlusconi ha appena fatto ascoltare allo stato maggiore del partito. Parole che ricordano “Gente che spera”, contenuta nel settimo album degli Articolo 31, datato 2002. E a chi glielo ha fatto notare ieri sera tardi attraverso i social network, chiedendo se si sentisse imbarazzato, J-Ax ha risposto su twitter, entro i canonici 140 caratteri: “Domani denuncio Berlusconi. Buonanotte. Incredibile. Cazzo”.

tovato su: Il Fatto Quotidiano

Clicca qui per leggere l’articolo completo

A notte fonda, quando ho messo via le matite, raccolto i trucioli di gomma, spento la luce del tavolo, avvicinarmi alla camera dei bimbi, togliermi le ciabatte molto prima che possano sentirle fregare il pavimento, entrare al buio e alzare appena la luce che li disegna lieve, dosare ogni movimento, paralizzarmi a uno dei loro cambi di gallone perché a volte son convinto che abbiano, i miei bimbi, il volumetrico… Mettere le mani avanti per precedere un ostacolo, fermarmi di colpo e trattenere il fiato quando era solo Nicolò che parlava nel sonno, avere quell’istante di panico perché non vedi le coperte che si alzano e sia abbassano, piano, come quelle di chi respira e poi vedere che si muove, avvicinarsi alla testa di ognuno e inspirare forte l’odore di pane caldo di Jacopo e quello dolce di pasticceria di Nicolò, trattenere il fiato per non far rumore con il proprio naso e sentire tutto, accostare l’orecchio a Jacopo per sentire un piccolo mantice che infrange il romantico babbo con un semplice “prop”, soffuso dalla trapunta ma non eluso all’ olfatto paterno.

tovato su: Il Denaro

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Accordo tra Ntv (Nuovo trasporto viaggiatori) e Travelport – fornitore di servizi business per l’industria globale dei viaggi.
L’intesa prevede una partnership strategica per la distribuzione dei servizi ferroviari di Ntv alle agenzie di viaggio clienti Travelport in Italia e nel mondo. L’azienda con sede operativa a Nola sbarca così sulla piattaforma Global Distribution System (Gds, Sistema di Distribuzione Globale) di Travelport, il sistema informatico per la ricerca, la prenotazione, l’acquisto e la gestione di biglietti aerei, ma anche di hotel, treni, auto a noleggio ed altri servizi di viaggio. Grazie a questa intesa, gli agenti di viaggio (dapprima solo in Italia e successivamente nel resto del mondo) potranno prenotare i collegamenti ferroviari di Italo per i loro viaggiatori, direttamente all’interno della loro applicazione Gds Galileo Smartpoint.

tovato su: Il Denaro

Clicca qui per leggere l’articolo completo

‘Minacciare non serve mai’. E’ la risposta del leader della Cgil Susanna Camusso al premier Monti per il quale l’accordo sul mercato del lavoro si trovera’ comunque, anche senza l’ok dei sindacati. A un incontro alla facolta’ di Giurisprudenza di Modena, Camusso ha detto che le parole di Monti non sono una novita’: ”Questa cosa l’ha detta molte volte, ma noi continuiamo ad insistere che su una materia cosi’ complessa come l’ingresso al lavoro e gli ammortizzatori e’ bene fare un accordo con le parti sociali”.

tovato su: Il Denaro

Clicca qui per leggere l’articolo completo

“Il governo ha emanato delibere che danno piena attuazione ai fondi Fas, ora si deve agire rapidamente e li si deve usare nel modo migliore; parte di quelli sbloccati sono destinati, per esempio, ai sistemi universitari”. Lo ha detto, parlando con i giornalisti il ministro della coesione territoriale, Fabrizio Barca, che a Barletta ha visitato l’azienda di Antonio Di Terlizzi, primo appuntamento di una visita del ministro di due giorni in Puglia. “In passato – ha aggiunto Barca – siamo stati abituati agli annunci. Questo governo invece non solo è interessato a sbloccare i fondi alla fonte ma anche a che quei fondi arrivino fino al mare”.

tovato su: Il Denaro

Clicca qui per leggere l’articolo completo

I servizi pubblici che siano insufficienti, difettosi o inquinati determinano una chiara e palese responsabilità della Pubblica Amministrazione, in quanto sono fonte non solo di danni alla salute, ma anche alla vita di relazione. A stabilirlo un’inaspettata sentenza del Tar Lazio, precisamente la n. 664 del 2012 che ha disposto che i Ministeri della Salute e dell’Ambiente risarciscano con 100 euro i fruitori di acqua di varie regioni come il Lazio, la Toscana,il Trentino Alto Adige, la Lombardia e l’Umbria.

Archivi