Notizie italiane in tempo reale!

Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

“La logica del ‘tutti contro tutto e tutti’ non mi appartiene. Al gioco del quotidiano e periodico massacro non intendo più prestarmi”. Michele Conserva, assessore all’Ambiente della Provincia di Taranto, si è dimesso. Alla base della decisione dell’esponenente della giunta di centroinistra guidata da Gianni Florido, ufficialmente, solo motivi politici: le lotte intestine al Partito democratico e le dure polemiche con l’assessore regionale al Bilancio Michele Pelillo.

L’aveva annunciato nei giorni delle polemiche sulla pubblicazione da parte di Panorama della presunta ricostruzione della telefonata Mancino-Napolitano nell’ambito della trattativa Stato-mafia oggi Antonio Di Pietro lo ha fatto. Ha presentato una mozione per impegnare il governo a costituirsi. ”Per smascherare le reali intenzioni di questo Governo-Pinocchio, l’IdV ha deciso di presentare una mozione” che “impegna il governo a costituirsi parte civile nel procedimento penale” sulla cosiddetta trattativa Stato-mafia. Il leader dell’Italia dei Valori ha chiesto al presidente della Camera Gianfranco Fini di “calendarizzare quanto prima la mozione in aula”. Nel pomeriggio il ministro per i Rapporti con il Parlamento Pietro Giarda, ha risposto all’interrogazione dell’Idv nel question time alla camera. ”E’ interesse primario delle istituzioni” che il problema se il governo debba costituirsi parte civile nel processo sulla presunta trattativa tra Stato e mafia “sia affrontato in termini di piena trasparente applicazione della legge, senza indulgere in tentazioni di facile demagogia”. 

Tutto dipende da Mario Draghi e dalla Banca centrale europea. La riunione del Consiglio direttivo di domani non sarà definitiva, ma segnerà un altro passaggio nella lenta evoluzione dell’approccio alla crisi, ribadita anche dall’incontro di ieri tra Ma-rio Monti e il presidente francese François Hollande. In estrema sintesi: la linea della Banca centrale tedesca, la Bundesbank, è ora di minoranza. Tutti, a cominciare da Draghi, sono convinti che per salvare l’euro serve riportare sotto controllo il costo del debito pubblico dei Paesi più fragili (cioè abbassare gli spread). Ecco una breve guida per capire l’ennesima settimana cruciale per i destini dell’Europa.

 1. Quali sono le attese sull’azione della Banca centrale europea?

Una squadra di scienziati mette ordine, con una trentina di studi, nel caos del Dna umano. L’enciclopedia del genoma umano (Encode) è stata presentata oggi al mondo, con una serie di pubblicazioni su “Nature”, “Genome Research” e “Genome Biology” e una maxi-conferenza stampa show al Museo delle scienze di Londra. Il lavoro rivela un genoma umano molto più ricco e complesso di quanto previsto, anche solo un decennio fa. In un articolo fondamentale il team del laboratorio di Yale, diretto da Mark Gerstein, mostra come è stato messo fine al caos di migliaia di miliardi di potenziali interazioni molecolari.

Doppio oro per l’Italia alle Paralimpiadi di Londra. Alessandro Zanardi ha vinto la medaglia d’oro alle Paralimpiadi di Londra 2012 nella prova a cronometro di handbike. Zanardi ha trionfato nella gara di 16 km con il tempo di 24’50“22. Medaglia d’argento al tedesco Norbert Modandl (25’17“40) e bronzo allo statunitense Oscar Sanchez (25’35“26). In precedenza vittoria e record del mondo per l’azzurra Assunta Legnante nella finale del lancio del peso F11/12 alle Paralimpiadi di Londra. L’atleta italiana – che aveva già partecipato ai Giochi olimpici di Atene e Pechino tra i normodotati – ha realizzato il nuovo primato mondiale con la misura di 16.74 metri staccando così nettamente le avversarie, seconda la cinese Tang Hongxia che ha raggiunto i 12.47, terza l’altra cinese Zhang Liangmin, 11.07. Campionessa europea indoor nel 2007, prima di perdere la vista a causa di un glaucoma congenito, la Legnante ha superato il suo precedente record che era di 15.89 metri.

Marzia Corraini è un energico profilo femminile dai capelli corti e bianchissimi che da anni si occupa di arte contemporanea, design, libri e illustrazione. Insieme al marito Maurizio ha creato l’omonima galleria e casa editrice (la prima nel ‘73, la seconda verso la fine degli anni Ottanta), ha collaborato vent’anni con Bruno Munari (diventandone l’editore di riferimento) ed è fra gli otto fondatori e organizzatori del Festivaletteratura di Mantova.

Si è ridotta a 16 articoli (dai 27 iniziali) l’ultima bozza – definitiva, si spera – del “decretone” sulla sanità del ministro Renato Balduzzi messa a punto prima dell’esame in Consiglio dei ministri. Scompare la tassa sulle bibite (tanto contestata) restano le norme che limitano gli spot dei giochi, le multe per chi vende sigarette ai minori e il pacchetto di norme sui medici di famiglia e sul governo clinico. Ma torna l’area off limits per sale scommesse e sale giochi vicine alle scuole e ai centri di ritrovo di giovani. Ieri sembrava saltata definitivamente: nel testo di oggi, invece, è stata ridotta da 500 metri di distanza a 200. Restano i super controlli anche e soprattutto sulla pubblicità dei giochi con indicazioni precise sulla effettiva probabilità di vincere e restano i poteri ai sindaci che possono portare anche alla chiusura temporanea delle sale da gioco.

Dodici milioni di profili Apple sottratti da un pc dell’Fbi e altrettanti utenti che si domandavano se appartenessero a loro i dati sottratti. Fortunatamente il sito The Next Web (Tnw) ha messo a disposizione degli internauti un sistema per capire se il proprio Udid, che identifica univocamente il loro device elettronico dell’azienda di Cupertino, rientri nel ‘bottino’ degli hacker.

cucitrici, PadovaIl colpo d’occhio fotografa l’agonia del Made in Italy che se ne sta sdraiata su una ventina di brandine, allineate in mezzo ai macchinari per cucire. Sono le dipendenti della Icb srl di Legnaro (Industria confezioni Brenta) nell’immediata periferia di Padova, una settantina tra ventenni, vedove, sposate con bimbi piccoli e quasi pensionate che da venerdì scorso hanno deciso di occupare i locali della loro ditta almeno finchè non verranno regolarmente pagate. “Avete tutte le ragioni per lottare, il sindacato è con voi” le ha rassicurate il segretario generale della Cgil Susanna Camusso, di passaggio a Padova lunedì sera per la festa del Pd, e corsa alla fabbrica delle donne di Legnaro per portare solidarietà.

www.spinoza.it

tovato su: Il Fatto Quotidiano

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Archivi