Notizie italiane in tempo reale!

Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

tovato su: Il Fatto Quotidiano

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Ispezioni della Guardia di Finanza110 locali nel mirino dell’Agenzia delle Entrate in Campania. Un blitz che arriva all’indomani dei controlli a Trastevere, nel cuore della movida romana e a poche settimane dalle verifiche fiscali a CortinaCourmayeur. Ieri si è svolta una maxi-operazione fiscale in Campania e nella notte in tutte e cinque le province della regione, sono stati setacciati 110 locali tra discoteche, ristoranti, pizzerie, bar, pub e in generale locali notturni.

tovato su: Il Fatto Quotidiano

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Nuovo arresto per Enrico Nicoletti, ex cassiere della banda della Magliana. I carabinieri di Roma si sono presentati nella sua abitazione a Tor Vergata gli hanno notificato un ordine di carcerazione per pene residue legate a usura, estorsione e rapina. Dovrà scontare 6 anni e 6 mesi di reclusione. Alla notifica dell’arresto Nicoletti, classe 1936, ha accusato un malore ed è stato portato all’ospedale di Tor Vergata, per essere poi trasferito in carcere. ”Sono vecchio. Non voglio morire incarcere”, ha detto ai militari al momento dell’arresto.

tovato su: Il Fatto Quotidiano

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Chiamo Silvio dal “Palazzaccio” dopo la prescrizione e lo rassicuro che quelli come lui non saranno mai arrestati. Intanto mia suocera gli porta un regalo e organizza una festa in suo onore.

tovato su: Il Fatto Quotidiano

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Uno degli errori psicologici più frequenti che ognuno di noi tende a compiere di fronte a qualcosa di sgradito è quello di ipercompensare.

Per fare un esempio concreto se in auto abbiamo freddo tendiamo a regolare il termostato a temperature molto elevate, sperando di avere un sollievo veloce. In realtà il tempo che occorre all’auto per raggiungere la temperatura ideale è sempre lo stesso e non cambia se noi alziamo a dismisura i gradi per ipercompensare. Se poi persistiamo,  raggiunta la temperatura ideale, l’auto comincia a scaldare in eccesso, per cui dovremo tornare a regolare verso il basso il termostato. Anche in questo caso, a volte, tenderemo a ipercompensare.

Articolo completo:
pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Internet vs giornali e tv: la vera storia di questa crisi è solo sul web

Il vero motivo per cui nessuno (Francia e Germania) vuole l’Italia e la Grecia fuori dall’Euro è che se va al governo un pazzo come me, I LORO ASSETS si svaluteranno. Commento di edoheis

tovato su: Il Fatto Quotidiano

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Napolitano passerà alla storia non per essere stato un Presidente della Repubblica italiana o un comunista migliorista, ma per aver creato l’icona di Mario Monti, nuovo messia, salvatore della terra.
La stampa e i Grandi dell’Occidente ne tessono le lodi e bisogna dar merito al Cavaliere di aver indotto , coi suoi governi disastrosi, Napolitano alla scoperta del giovane eroe che tutto vince, ad eccezione dei taxisti, dei preti e dei farmacisti.
E intanto per il Partito democratico anche Monti diventa un’ottima occasione per dilaniarsi…

SuperMario

E’ oramai Monti-mania,
è l’avvento del messia,
un trionfo ovunque vada:
dopo messa per la strada,

tovato su: Il Fatto Quotidiano

Clicca qui per leggere l’articolo completo

L’Italia possiede gran parte del patrimonio culturale del pianeta. E ha già dato prova di non saperlo conservare. E nessuno dei governi che si sono succeduti nei decenni ha dato prova di saperlo valorizzare, anzi. Ma qualcosa forse sta cambiando. Sono in atto delle rivolte: a iniziare sono stati gli occupanti del Teatro Valle di Roma che in nome della “cultura come bene comune”, da otto mesi occupano il teatro storico al centro di Roma. Sono stati loro a catalizzare una serie di proteste. E la rivolta è penetrata fin dentro le mura del ministero del Beni Culturali: i lavoratori di base, i dirigenti, i sovrintendenti, che hanno subito in silenzio fino ad oggi il declino del nostro patrimonio storico e artistico, hanno deciso ora che non vogliono arrendersi e hanno permesso alle telecamere di “Presadiretta” (Rai3) di entrare per mostrare alcuni dei delitti compiuti negli ultimi anni di negligenze e tagli ai fondi.

tovato su: Il Fatto Quotidiano

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Tramonto del giornale di lotta comunista

“il manifesto” era il quotidiano della tradizione comunista italiana e mezzo di comunicazione privilegiato degli eurocomunisti. Ora il quotidiano è sull’orlo del fallimento. I lettori sono scappati, gli incentivi statali sono stati ridotti e i vecchi argomenti non funzionano più da tempo.

Testata: Spiegel
Data di pubblicazione: 15 febbraio 2012
Articolo originale di: Hans-Jürgen Schlamp
Traduzione di Francesco e Michele per italiadallestero.info

tovato su: Il Fatto Quotidiano

Clicca qui per leggere l’articolo completo

In ben tre occasioni, di recente, il nostro Paese è stato oggetto delle attenzioni internazionali per il cattivo trattamento riservato a immigranti e rifugiati.

La prima è costituita dal rapporto dell’organizzazione Human Rights Watch, la quale denuncia gli episodi di Rosarno, gli attacchi a Rom e Sinti e agli immigrati, per concludere che “le mancanze dello Stato italiano nel prendere misure efficaci contro i crimini imputabili a odio discriminatorio. Sono rari i casi in cui l’aggravante razzista venga contestata nelle azioni penali per violenze, e le autorità italiane tendono a sminuire la portata del problema e non condannano con la necessaria forza gli attacchi. La inadeguata formazione delle forze dell’ordine e del personale giudiziario e la incompletezza della raccolta di dati aggravano la situazione. Allo stesso tempo, la retorica dei politici, le misure del governo e la cronaca  mediatica collegano gli immigrati e i Rom alla criminalità e contribuiscono ad alimentare un clima di intolleranza”.

tovato su: Il Fatto Quotidiano

Clicca qui per leggere l’articolo completo

L’uomo col pullover, quel Marchionne lì che ce lo invidiano tutti, guadagna seimilaquattrocento volte il salario di un operaio. Il signor Valletta, che era il Marchionne dei bei tempi andati, guadagnava trentasei volte il salario di un operaio (l’ho sentito dire in televisione, La 7). Che cosa è cambiato in questi quarant’anni? Per l’unità di misura, il salario operaio, ben poco: nel 1970 era di 120.000 lire che, al cambio attuale, sarebbero 1.016 euro. Nel 2000 è di 1. 100 euro. In 40 anni (l’ho letto in rete sul blog di un giornalista precario, ma puntiglioso) l ’aumento registrato consta di 84 euro.

E ’ cresciuto a dismisura il gap fra i primi e i penultimi
(gli ultimi sono i migranti).  Sono terribilmente peggiorati i penultimi o sono diventati davvero fantastici i primi?

Archivi