Notizie italiane in tempo reale!

Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

tovato su: Il Fatto Quotidiano

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Che Angela Merkel sostenesse Nicolas Sarkozy alle presidenziali non era un segreto per nessuno. Lei stessa si presentò in diretta su France 2, all’inizio di febbraio, con il presidente francese a fianco per dirlo chiaro e tondo. Ma, secondo il settimanale tedesco Der Spiegel, la cancelliera tedesca sarebbe andata oltre: avrebbe raggiunto un accordo verbale con i suoi colleghi britannico, spagnolo e anche italiano perché non ricevano il candidato socialista, François Hollande, per il momento favorito, durante la campagna elettorale.

Articolo completo:
pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Futures Usa giù. Si scontano dubbi e incertezze sulla crescita globale

Il Premier cinese avverte che la variazione del Pil target sarà di “appena” +7,5%. Attese conferme sulla ripresa dal settore dei servizi Usa e venerdì dal mercato del lavoro. In calo le principali materie prime.

Articolo completo:
pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Borsa Usa: Nasdaq, indice a un bivio cruciale

Il grafico parla chiaro. Dopo aver testato per poco tempo quota 3.000, i dubbi sulla futura performance dell’indice tecnologico Usa aumentano.

Articolo completo:
pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Borsa Milano in calo dopo dato negativo, euro sotto $1,32

Lo spread riduce comunque le perdite, anche se i rendimenti BTP decennali rimangono in crescita al 4,93%. Si smorza l’ottimismo sull’operazione di maxi liquidità della Bce. Tra i titoli sul Ftse Mib sell off sulle banche.

Articolo completo:
pubblicato da Libero Quotidiano

Diritti tv, giudice all’attacco: "Non perdiamo tempo"

Le udienze del processo sui   diritti tv in corso a Milano, dove tra gli imputati figurano Silvio   Berlusconi e Fedele Confalonieri oltre ad altri imputati accusati di   frode fiscale, sono troppo ‘vuotè. Per questo il presidente del   collegio, Edoardo D’Avossa ha richiamato le parti a citare più testi   per accelerare i lavori. E’ accaduto questa mattina, nell’aula della   prima sezione penale del Tribunale di Milano, dove, unico teste   presente, era Mario Massari, docente alla Bocconi di Finanza aziendale  che, su incarico della difesa dell’ex premier, ha condotto un’analisi   del valore delle library di Mediaset per quanto riguarda i diritti   televisivi nel 1995, prima della quotazione del gruppo in Borsa.

Articolo completo:
pubblicato da Libero Quotidiano

Milano, Napoli, Genova: le precedenti sconfitte di Bersani

La vittoria dell’outsider Fabrizio Ferrandelli alle primarie Pd di Palermo ai danni della candidata di Bersani, Rita Borsellino, è l’ennesima sconfitta della linea politica del Partito Democratico. Non è la prima volta che il candidato principale del Pd esce sconfitto nelle primarie di partito. Anzi ha illustri precedenti. Primo fra tutti, Giuliano Pisapia, attuale sindaco di Milano, che il 14 novembre 2010, in quota Sel, batte alle primarie milanesi del centrosinistra il candidato Pd Stefano Boeri. Pochi mesi dopo, il 23 gennaio 2011, a Napoli l’europarlamentare Pd Andrea Cozzolino vince le primarie di centrosinistra. Una vittoria amara visto che l’esito del voto viene contestato per brogli e costringe Cozzolino a ritirarsi. Al suo posto, De Magistris dell’Idv che diventerà sindaco di Napoli. Ultimo smacco per Bersani le primarie di Genova. Il 13 febbraio 2012, l’outsider Marco Doria, candidato indipendente sostenuto da Sel vince sul sindaco uscente Marta Vincenzi e sulla senatrice Pd Roberta Pinotti. Al voto seguiranno le polemiche della Vincenzi che accuserà Bersani e il partito di non averla sostenuta adeguatamente.

tovato su: Il Fatto Quotidiano

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Mitt Romney conquista Washington, ma non è (ancora?) quella giusta: l’ex governatore del Massachusetts ha vinto bene un test senza delegati in palio nello Stato di Washington, all’estremità nord-ovest dell’Unione (lo Stato di Seattle). Un buon viatico politico per il milionario mormone, nell’imminenza del Super-Martedì delle primarie repubblicane e, magari, sulla via di Washington D.C., la capitale degli Stati Uniti..

tovato su: Il Denaro

Clicca qui per leggere l’articolo completo

“Urge una legge regionale che, riconoscendo i benefici sociali della cooperazione, colmi un grave vuoto normativo”. Lo afferma Ferdinando Flagiello, presidente di Confcooperative Napoli, nella sua relazione all’assemblea provinciale delle Confcooperative partenopee. L’evento si svolge, oggi, presso il centro congressi dell’Università Federico II. I lavori sono guidati da Amedeo Manzo, presidente Bcc Napoli, nominato per acclamazione presidente dell’assemblea. “La mancanza di regole – sottolinea Flagiello – spesso non consente al mondo cooperativo di poter competere con altre imprese o sistemi associativi e inoltre ci preclude ogni sostegno finanziario pubblico. Non è autocelebrativo affermare – prosegue Flagiello – che, anche nella crisi attuale, la nostra organizzazione sia cresciuta. Dal 2008 a oggi, infatti, essa ha registrato un incremento di quasi il 12 per cento in termini di iscritti e oggi annovera oltre 300 cooperative aderenti, capaci di un fatturato di quasi 600 milioni di euro, con oltre 6.000 occupati”.

Archivi