Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

Neanche il tempo di leggere le 208 pagine di motivazioni della condanna di Silvio Berlusconi al processo sui diritti Mediaset, e il Pdl apre la corsa alle dichiarazioni. Il primo a intervenire è il senatore Francesco Giro: “Leggeremo con attenzione e con il rispetto dovuto” le carte, premette Giro, “ma dalle prime scarne notizie lo stile appare iperbolico (‘ideatore sistema illecito’) e apodittico (‘aziende a lui facenti capo in vario modo… mantenendo in posizioni strategiche soggetti da lui scelti’). L’esperienza”, aggiunge, “ci ha tristemente insegnato che uno stile apodittico e iperbolico cela sempre dietro di sè un apparato probatorio inevitabilmente esile ed inconsistente”. Mentre Enrico Buemi, capogruppo Psi nella Giunta per le elezioni al Senato che dovrà decidere sulla sopraggiunta incandidabilità del leader Pdl, ironizza sull’”efficienza inedita per la giustizia italiana” a proposito dell’arrivo delle motivazioni neppure un mese dopo la lettura della sentenza. 

tovato su: Il Fatto Quotidiano

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Rispondi

Archivi