Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

tovato su: Il Fatto Quotidiano

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Il sottosegretario all'Economia Gianfranco Polillo

Conti correnti gratis per i pensionati? L’idea è durata meno di un mese. Il governo interverrà infatti con un provvedimento sulla misura del decreto legge sulle liberalizzazioni che prevede la gratuità dei conti per chi riceve una pensione fino a 1500 euro al mese, introdotta poche settimane fa. Ad annunciarlo è stato il sottosegretario all’Economia Gianfranco Polillo alla Camera. Il sottosegretario ha sottolineato come la misura sia un danno per le banche, ma che di riflesso “potrebbe causare un’ulteriore stretta creditizia che si riverbererebbe inevitabilmente sulle imprese e le famiglie” e che si risolverebbe “in una riduzione dei ricavi per le banche con effetti indiretti anche sul gettito fiscale”.

Anche il via libera a questa misura era tra le ragioni che avevano provocato nei giorni scorsi le dimissioni dei vertici dell’Abi, dichiarate ieri “congelate”. L’idea, tuttavia, era nata come soluzione alle discussioni sollevate dopo l’introduzione della norma che vieta i pagamenti in contanti superiori ai 1000 euro e questo vale anche per l’erogazione delle pensioni.

Polillo ha ricordato peraltro che la contrarietà del governo alle norme che cancellano le commissioni bancarie sugli scoperti e impongono la gratuità dei conti per le pensioni fino a 1500 euro era dovuta a ragioni di metodo: il governo avrebbe infatti voluto “la convocazione di un tavolo tecnico tra i soggetti interessati, piuttosto che intervenire con legge”. Il sottosegretario ha osservato che la disposizione “porrebbe anche problemi di natura applicativa, non essendo espressamente prevista l’esclusione dei soggetti che percepiscono altri redditi tali da fare superare, magari largamente, la soglia dei 1500 euro mensili”.

Rispondi

Archivi