Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

tovato su: Il Denaro

Clicca qui per leggere l’articolo completo

CONGUAGLIO 2010 POSSIBILITA’ DI POSTICIPO AL 30 APRILE 2012
Il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di consentire che il conguaglio dei contributi previdenziali relativi all’anno 2010, previsto per il 31 dicembre 2011, possa essere versato entro il 30 aprile 2012 con l’applicazione di un interesse dilatorio nella misura del 2% fisso. Il ritardo di pagamento anche di un solo giorno rispetto al termine del 30 aprile 2012 comporterà l’applicazione delle sanzioni e degli interessi nella misura prevista a decorrere dall’1 gennaio 2012 al momento del pagamento. La riscossione del predetto interesse dilatorio avverrà unitamente alla prima scadenza dei minimi contributivi 2012 ove possibile, e in via residuale unitamente alla seconda scadenza.

RISCATTI E RICONGIUNZIONI: I NUOVI COEFFICIENTI UNICI
Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali il 05.01.2012 ha approvato le nuove tabelle dei coefficienti unici per il calcolo dell’onere di riscatto e di ricongiunzione deliberate dal Comitato Nazionale Delegati. I nuovi coefficienti di calcolo verranno applicati a tutte le domande di riscatto e ricongiunzioni presentate ad Inarcassa dal 6 gennaio 2012.

ACCREDITO PENSIONI DI IMPORTO SUPERIORE AI MILLE EURO MENSILI: COMUNICAZIONE IBAN
I Pensionati che ricevono il pagamento della pensione per un importo superiore a € 1.000/mese con assegno circolare non trasferibile, devono comunicare codice IBAN per accredito in tempo utile per il pagamento della mensilità di marzo 2012 (art. 12 D.L. 201/2011), a Inarcassa, Area Contabilità Pensionati, via fax al n. 06 85274211, via mail a protocollo@inarcassa.it o via posta in Via Salaria 229, 00199 – Roma.

ANNO PREVIDENZIALE 2005: PRESCRITTO IL 31/12/2011
Il 31.12.2006 (scadenza saldo contributivo 2005) è la data da cui decorrono i 5 anni per il computo della prescrizione, compiuti il 31.12.2011. La prescrizione è ambivalente, non consente di chiedere pagamenti ma neppure di sanare posizioni.

DECRETO SALVA ITALIA: IL COMITATO DEI DELEGATI APRE IL CONFRONTO
Si è aperta, all’interno del Comitato Nazionale dei Delegati, la discussione generale sui provvedimenti conseguenti al D.L. n. 201, (convertito con modifiche dalla Legge n.214 del 22 dicembre 2011) c. d. “Salva Italia” per un nuovo impianto di sistema previdenziale ad adottare per la sostenibilità come previsto dalla normativa.

POSIZIONI PREVIDENZIALI: L’ANAGRAFE GENERALE
E’ stata costituita, in collaborazione con tutti gli Enti previdenziali, l’anagrafe generale delle posizioni assicurative degli iscritti alle forme di previdenza obbligatoria denominata Casellario Centrale delle Posizioni Previdenziali Attive (Legge n° 243/2004). L’anagrafe rappresenta l’archivio informatico che raccoglie per ciascun lavoratore i periodi contributivi, obbligatori, facoltativi e/o volontari. L’obiettivo principale è quello di consentire al cittadino di verificare i dati relativi alla propria posizione contributiva complessiva, anche quando egli sia o sia stato iscritto presso più Enti gestori di previdenza obbligatoria. La realizzazione di questa iniziativa, oltre a permettere una più rapida verifica delle posizioni inerenti diversi Enti previdenziali, consente ai lavoratori di assumere maggiore consapevolezza per programmare il proprio futuro previdenziale. Per la prima volta le informazioni contributive riguardanti i periodi di iscrizione presso tutti gli Enti previdenziali saranno consultabili mediante la visualizzazione di un unico documento: l’Estratto Conto Integrato – E.C.I. che a breve sarà disponibile su Inarcassa On-line. La consultazione del documento potrà essere effettuata unicamente in forma telematica. E’ prevista una prima fase sperimentale del progetto. A regime l’operazione riguarderà tutti i lavoratori che hanno contributi maturati in gestioni diverse. Per potere consultare le informazioni relative alla propria situazione previdenziale e contributiva è necessario essere iscritti ad Inarcassa On-line.

Per qualsiasi chiarimento o per porre quesiti di carattere previdenziale, contattare il delegato provinciale, Ing. Marco Senese, al seguente indirizzo di posta elettronica:

marcosenese.cassa@libero.it

Rispondi

Archivi