Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

Assegnazione di nuove sedi farmaceutiche: pubblicato il calendario delle prove di esame che si svolgeranno dal prossimo 20 luglio al 2 agosto di quest’anno a Città della Scienza. Dalle prove del concorso, per titoli ed esami, emergerà la graduatoria regionale dei farmacisti idonei all’assegnazione di sedi di nuova istituzione o vacanti di titolare e disponibili per il privato esercizio. I candidati, interessati alla prova, dovranno presentarsi, muniti di un documento di riconoscimento all’Idis Città della scienza a Coroglio secondo il seguente calendario: si parte il 20 luglio alle ore 8,30 dai cognomi che partono da Abate fino a Brescia, il 23 luglio alla stessa ora da Brienza a Cioppa. Si prosegue il 24 luglio da Ciotta a De Santis. E poi il 25 luglio da De Santis a Ferrara, il 26 luglio alle ore 08,30 da Ferrara a Iannone. Si prosegue il 27 luglio da Iannone a Marino, quindi il 30 luglio fino a Pacilio, il 31 luglio da Padricelli a Riccardi, il 1° agosto da Riccardo a Sivolella e il 2 agosto si conclude con prove che riguardano da Smarrazzo a Zuppardi.

I BANDI SARANNO DUE
Intanto è confermata la suddivisione dei bandi in due tronconi per l’assegnazione delle oltre 300 sedi farmaceutiche vacanti in Campania. Il primo avviso – di cui è ora disponibile il calendario – consentirà di attribuire solo le prime 80 carenze. Le prove d’esame si terranno secondo il vecchio ordinamento legislativo (per titoli ed esami. Le altre sedi vacanti, aggiornate in base ai nuovi parametri fissati dalla legge sulle liberalizzazioni (una per ogni 3.300 abitanti ndr) dovranno essere messe a concorso con un nuovo bando. A chiarirlo è Michele Di Iorio, presidente di Federfarma Napoli. “In particolare – avverte il presidente dell’associazione di categoria – le circa 300 sedi che deriveranno dalla revisione della pianta organica, in base al nuovo quorum potranno essere assegnate solo con un nuovo maxi-concorso da effettuare secondo le modalità previste dalla legge n. 27 del 24 marzo 2012” (per soli titoli, esclusione dei titolari, possibilità di concorrere in modo associato per i farmacisti under 40 anni). Pertanto la graduatoria unica che uscirà dal prossimo concorso campano sarà stilata con le regole previste dalla delibera regionale del 2009 e potrà andare a coprire solo le sedi attualmente già disponibili. Sono in totale 171 le farmacie che dovranno essere bandite a Napoli e provincia con il futuro maxi-concorso allo studio di Palazzo Santa Lucia in base ai nuovi indici demografici. fugato dunque il dubbio sulle modalità di assegnazione sorto in base al fatto che la legge di conversione del decreto n. 1 del 2012 (legge n. 27 del 24 marzo 2012) avrebbe potuto includere anche le sedi per le quali sono in atto le procedure concorsuali per l’assegnazione).

LE SEDI
Il bando le cui prove sono in corso riguarda, dunque, solo 80 sedi che saranno attribuite con una graduatoria unica regionale di idonei, con validità quadriennale, cui far ricorso direttamente per tutto il periodo di validità della stessa. La determina dirigenziale n. 13 del 6 febbraio 2009 precisa però che l’elenco delle sedi disponibili per il privato esercizio sarà reso noto attraverso il bollettino regionale prima della pubblicazione della graduatoria definitiva del concorso. L’elenco non è stato ancora pubblicato alla data di entrata in vigore delle nuove norme. Da qui il dubbio che si potessero applicare i criteri della nuova legge anche al concorso in fieri. Dubbio fugato sia dal presidebnte di Federfarma Napoli sia dal presidente dell’Ordine dei Farmacisti di Napoli e provincia Vincenzo Santagada.

tovato su: Il Denaro

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Rispondi

Archivi