Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

Da “pronto!” a “hola!”. La Telecom sta per approdare in mani spagnole. I negoziati per l’acquisizione del controllo di Telecom Italia tra Telefonica e i soci italiani di Telco (la scatola che ha in pancia la maggioranza relativa – 22,4% – della società telefonica italiana) sono alla stretta finale. Secondo quanto racconta Ansa.it, ci sono ancora vari martedì mattina ci potrebbero essere comunicazioni. Nella notte saranno limati gli ultimi dettagli dell’intesa che dovrebbe definitivamente portare Telecom nell’orbita del colosso spagnol . Nel frattempo Intesa San Paolo e Generali, che insieme a Mediobanca sono i principali soci italiani di Telecom, hanno riunito con urgenza nella serata di lunedì i rispettivi consigli di amministrazione. Segnale che la trattativa è avviata. L’ amministratore delegato di Telecom, Marco Patuano, rassicura i dipendenti: “Non sono intenzionato a licenziare proprio nessuno”, però serve “un modello sostenibile nel lungo termine, che favorisca gli investimenti e quindi regole stabili pro-competitive e pro-investimenti”.

Offerta da 800 milioni – Tra gli azionisti di Telecom per ora vanno avanti trattive frenetiche. Per quanto riguarda Intesa San Paolo, l’istituto, al pari degli altri soci italiani di Telco, sta trattando con Telefonica che, dopo una proposta di 800 milioni per rilevare parte delle loro quote, sta per presentare la proposta finale per il controllo di Telecom. Il rischio da evitare è quello di far perdere valore alla società.

Pericolo scorporo –  A minare la trattativa infatti c’è lo scorporo della rete di Telecom Italia, voluta dalle regeole europee ma che diminuirebbe di molto il valore della società italiana. “In relazione a quanto riportato dalle agenzie di stampa in materia di scorporo della rete di accesso di Telecom Italia, il Commissario Antonio Preto precisa che le ipotesi per garantire la parità di accesso alla rete attraverso nuove regole, pur previste dalla recente raccomandazione della Commissione europea, sono allo stato puramente teoriche e non sono state oggetto di alcuna discussione in seno al Consiglio dell’Autorità”, ha fatto sapere in una nota l’Autorità per le Telecomunicazioni. Insomma per ora lo scorporo viene evitato. E Telecom non perde il suo appeal sui mercati. (I.S.)




pubblicato da Libero Quotidiano

Telecom, trattative con gli spagnoli, Telefonica pronta all'acquisto Patuano: "Non licenziamo nessuno"

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Rispondi

Archivi