Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale
Una nuova partitura nasce sempre da un’urgenza comunicativa, affettiva o semplicemente estetica. Nel caso de “Le leggi fondamentali della stupidità umana” quest’impellenza è di Cristiano Chiarot, sovrintendente del Maggio musicale fiorentino: vedere trasposto in musica il suo libro preferito, quello

tovato su: Il Foglio

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Rispondi

Archivi